Redazione dell’APE: errori, criticità e sanzioni

La certificazione della qualità energetica in edilizia comporta responsabilità e consapevolezza

L’attestato di prestazione energetica (APE) è percepito come un semplice adempimento e, il più delle volte, gli utilizzatori ne sottovalutano l’utilità e non ne comprendono i contenuti. Ciò non esime il professionista dal comprenderne l’importanza valutandone correttamente i profili di rischio che sono connessi al rilascio di un documento che assevera la qualità energetica dell’edificio. Le responsabilità per ogni atto di professione, e per questo in particolare, possono portare a sanzioni derivanti dalle procedure di controllo o ad un coinvolgimento nell’accertamento delle responsabilità civili di eventuali difetti o lacune riscontrate dall’utilizzatore finale.

Organizzato da Ordine e Fondazione

Codice corso

2273-2274

CFP

8

Data inizio

07/10/22

Dove

Sede OAT / Online

Scadenza iscrizioni

21/09/2022

Programma

In presenza o in webinar

Sede presenza: Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Venerdì 7 ottobre 2022 ore 14.00-18.00

  • Le regole metodologiche: il presupposto legislativo e quello della normativa tecnica. Cosa si dovrebbe e cosa non si dovrebbe fare per redigere un APE, analisi di sensibilità dei dati di ingresso, utilizzare un software, le UNI TS 11300 1-5.
  • Le responsabilità giuridiche. Identità digitale e firma elettronica, il sistema di gestione documentale (SIPEE), procedure in autotutela, sostituzioni e cancellazioni.

Venerdì 14 ottobre 2022 ore 14.00 -18.00

  • Le procedure di controllo di ARPA. Modalità di campionamento, esposti e segnalazioni, verifiche di parte, SIPEE e SIAPE, mancanza di elementi oggettivi (informativa e verbale di sopralluogo), competenze e co-certificazione.
  • Gli errori comuni. Caratteristiche termo fisiche del fabbricato (superfici e volumi), elementi dell’involucro trasparente e opaco, identificazione dell’unità immobiliare e dati catastali, volumi a destinazione d’uso impropria.
  • Sistemi tecnici. Casistiche rilevanti ai fini della corretta classificazione, esistenza impianti e loro censimento, priorità di carico quote FER, ripartizione per quote sistemi centralizzati (climatizzazione e FER), ACS.
  • Domande e risposte

Relatori:
Giovanni Nuvoli
, architetto, funzionario Regione Piemonte
Silvia Bonapersona, ingegnere, funzionaria Regione Piemonte

Quota di iscrizione

In presenza: € 107
In webinar: € 75
(importi esenti iva art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono a questo corso da 3 a 5 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: 21/09/22

Modalità di iscrizione

Accesso dai bottoni “iscriviti”.
Pagamento online con carta di credito o bonifico bancario.

Dopo l’iscrizione riceverai da segreteriacorsi@fondazioneperlarchitettura.it
le istruzioni per accedere al corso.

Le Pubbliche Amministrazioni all’atto di iscrizione dovranno scegliere alla voce “Dati di fatturazione” la dicitura “Dipendente”. Riceveranno una mail le istruzioni per l’inoltro della determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente. Se l’iscrizione e il pagamento non sono eseguiti dalla PA, l’utente dovrà cliccare su “Privato in fase di iscrizione”.

RICONOSCIMENTO

Attestato per frequenza obbligatoria pari all’80% della durata complessiva
CFP 8 per architetti
CFP per ingegneri (Ordine Torino): riconoscimento in corso di richiesta

DURATA E SEDE

8 ore

Online in webinar
In presenza in sede OAT

ACCESSIBILITÀ

Aperto a tutti

ATTIVAZIONE/RINUNCE

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria, la quota versata verrà rimborsata

REFERENZA SCIENTIFICA

Giovanni Nuvoli, architetto, funzionario Regione Piemonte