Il sistema di governance della Fondazione insediato il 30 giugno 2021

 

Presidente
Gabriella Gedda
Architetto e urbanista libero professionista, consigliere OAT 2009-2013 e 2017-2021 con esperienze amministrative di Enti Pubblici in qualità di Assessore all’Urbanistica, Edilizia Pubblica e Privata. Rappresentante alla Delegazione Consultiva a base Regionale presso il CNAPPC a Roma. Si occupa di pianificazione e progettazione urbanistica, territoriale e strategica approfondendo le relazioni tra strumenti di pianificazione e progettazioni architettoniche. Impegnata nella progettazione in ambito pubblico con buona conoscenza delle dinamiche di programmazione-progettazione dei bandi comunitari e di utilizzo dei fondi UE. Ha ricoperto il ruolo in qualità di esperto nelle Commissioni Regionali. Consulente alla redazione di testi di legge regionali a supporto dell’Organo di Governo. Attualmente membro della Commissione Edilizia della Città di Torino e in altri Comuni del Piemonte dove presiede le Commissioni Locali del Paesaggio.
Vicepresidente
Fabrizio Polledro
Libero professionista, laureato in Architettura presso il Politecnico di Torino, nel 1997 e 1998 ha frequentato la Facoltà di Architettura, Urbanistica e Paesaggio di Kassel -Germania- sotto la guida di Lucius Burckhardt, che ha aperto la prospettiva a un nuovo mondo di architetti, tra cui Herzog e De Meuron. Dal 2001 ad oggi si è occupato prevalentemente di progettazione in ambito pubblico e privato. A Bruxelles, dal 2014, ha allestito esposizioni e spazi per la promozione del made in Italy e ha progettato strutture ricettive e piccoli interventi di recupero industriale nelle Fiandre e in Vallonia. Nel 2014 ha collaborato, come referente italiano, con il team di progetto di Shigeru Ban Architects per l’allestimento della mostra Shigeru Ban + VAN. Per diverse amministrazioni pubbliche ha sviluppato, negli ultimi anni, progetti di rigenerazione urbana e territoriale. Nel 2021 è referente per l’energetica di 17 comuni piemontesi, con un approccio rivolto ad aumentare la consapevolezza, sugli utenti del territorio, dei benefici che si ottengono dalle azioni di riqualificazione.
Consigliere
Francesco Vaj
Architetto libero professionista laureato presso il Politecnico di Torino, tra il 2012 e il 2015 lavora in alcuni grandi studi a Berlino e Stoccarda, collaborando a progetti in Germania, Venezuela e Arabia Saudita. Nel 2013 affianca come local architect il team di Kengo Kuma nelle fasi di progettazione definitiva ed esecutiva della Nuova Stazione Internazionale di Susa. Lavora nello studio di famiglia a Chivasso, sempre con attenzione ad una dimensione internazionale del panorama architettonico, realizzando progetti con amici e colleghi oltre che nella provincia di Torino anche in Svizzera e Francia. Partecipa a vari concorsi di architettura, conseguendo numerosi premi e menzioni. Volontario di Protezione Civile dal 2005, impegnato nella redazione di piani di Safety per eventi di varia scala e Safety Manager in grandi eventi quali Carnevale di Venezia, Capodanno di Venezia e Mestre, alcune tappe del Giro d’Italia. Membro dal 2016 del focus group OAT Concorsi e qualità del progetto, attualmente è membro della Commissione Edilizia del Comune di Chivasso.
Consigliere
Antonio Cinotto
Nato a Ivrea nel 1968, laureato nel 1993 presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino. Iscritto dal 1994 all’Ordine degli Architetti di Torino è titolare dello studio associato ffwd architettura che opera nella progettazione di opere pubbliche e private con specializzazione nel settore dell’edilizia sostenibile e della prefabbricazione con strutture in legno. Già consigliere dell’Ordine degli Architetti PPC di Torino è membro di commissioni intercomunali del paesaggio e consigliere nel cda dell’associazione per gli insediamenti universitari e l’alta formazione nel Canavese.
Consigliere
Alessandro Cimenti
Ha studiato tra Torino e Oulu (Finlandia), viaggiando e visitando progetti e cantieri in Europa e nel mondo. Si è laureato presso la Facoltà di Architettura del Politecnico Torino nel 2001 con una tesi di progettazione sulla Nuova Opera House della città di Oslo, con relatore Prof. Emanuele Levi Montalcini. Ha fondato a Torino, insieme a 10 colleghi-amici, lo studio di architettura studioata, con cui ha partecipato ad oltre 100 concorsi ottenendo premi e segnalazioni, ha sviluppato progetti per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa; diverse sono le sue realizzazioni in Italia, Spagna e Belgio. Il perfezionamento di quello che egli stesso definisce “progetto studioata” è avvenuto anche attraverso la partecipazione ad associazioni culturali (zeroundici+, TURN, wonderland, Openhouse Torino), il contributo attivo in ambiente universitario attraverso lezioni, conferenze e corsi (Politecnico di Torino, Pusa university ad Aleppo – Siria) e la partecipazione a workshop di architettura (Berlage Institute, Università di Siracusa). È stato membro dal 2013 al 2021 del Consiglio dell’Ordine Architetti Torino e presidente di Fondazione per l’architettura / Torino dal 2017 al 2019. È sposato e padre di tre figli.
Consigliere
Marco Chiavacci
Laureato presso il Politecnico di Torino e specialista in Storia, Analisi e Valutazione dei Beni Architettonici e Ambientali, consegue il diploma abilitante all’insegnamento A018 e il Tirocinio Formativo Attivo presso l’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino nell’anno 2009. Collabora con studi professionali in Torino alla progettazione e restauro di edifici pubblici e privati, in ambito museale e per l’allestimento di spazi per eventi culturali. Ottiene una menzione di merito al Concorso per giovani artisti e designer in World Design Capital Torino 2008. Collabora con Architettura senza frontiere e dal 2014 si dedica all’insegnamento presso scuole superiori di secondo grado, attualmente come docente di Progettazione architettonica, Progettazione del design e Discipline geometriche. Si occupa di formazione presso l’Unione Industriale di Torino quale docente esperto del protocollo d’intesa interistituzionale pubblico/privato “Lean Education Network scuole” di Torino. Nomina del Dirigente Scolastico del Liceo Artistico R. Cottini di Torino, a “Figura strumentale” per il Piano triennale dell’Offerta Formativa (PTOF).
Consigliere
Michela Lageard
Laureata a Torino nel 1994, ha maturato le sue prime esperienze nel restauro di beni vincolati con maestri quali Carlo Aymonino e Paolo Marconi, con i quali ha collaborato in progetti complessi come il recupero conservativo del Teatro Carignano e la ristrutturazione della Colonia elioterapica Medail a Bardonecchia e da allora porta avanti l’esperienza di progettista, singolarmente e in associazione temporanea di professionisti. Fonda il suo studio nel 2010 e si dedica a tutti gli aspetti della progettazione: architettura, interior, design e grafica. Oggi un team di giovani e affiatati professionisti lavora di concerto all’insegna della qualità, integrando le discipline con il comune obiettivo di concepire spazi ed oggetti che generino emozioni. Dal 2008 al 2012 è membro del Consiglio del Centro Studi e Ricerche storiche sull’architettura militare del Piemonte e negli stessi anni si è occupata del recupero del Forte di Exilles in Val di Susa. Dal 2017 al 2019 è membro del Consiglio nella Fondazione per l’architettura / Torino.
Consigliere
Walter Fazzalari
Architetto libero professionista, laureato presso il Politecnico di Torino ed esperto in edilizia residenziale, progetta i luoghi dell’abitare con particolare attenzione alla qualità architettonica e alla sostenibilità economica, dalla singola abitazione privata a realtà di social housing. Dopo alcune esperienze in studi professionali torinesi, entra a far parte della Cooperativa Edilizia Giuseppe Di Vittorio in qualità di progettista e direttore lavori di nuovi complessi residenziali e di coordinatore tecnico delle gestioni residenziali di proprietà della Cooperativa in merito ai bandi di assegnazione alloggi e alle manutenzioni del patrimonio immobiliare. Socio dell’Associazione Quore, organizzazione no profit impegnata nell’ambito della tutela dei diritti, collabora dal 2018 all’iniziativa di cohousing sociale To-Housing rivolta a persone LGBTI in qualità di direttore dei lavori di ristrutturazione degli immobili concessi da ATC e supervisore dei progetti di sviluppo.
Consigliere
Marco Rosso
Architetto, laureato presso il Politecnico di Torino nel 1999, formatosi professionalmente all’interno della realtà imprenditoriale della propria famiglia che opera dal 1963 nel settore delle costruzioni. Inizia la propria attività con incarichi prevalentemente tecnici, ampliandoli poi anche a quelli gestionali. Dal 2005 ad oggi è attivo nell’impresa di costruzioni che opera nel settore della rigenerazione urbana occupandosi in modo particolare dei processi di riuso. Sempre attento agli indirizzi del mercato immobiliare e alla visione di sviluppo green dei territori ha sostenuto questo importante processo in sede istituzionale presso ANCE nazionale, ANCE Piemonte e Collegio Costruttori di Torino con varie cariche da Vicepresidente con delega all’edilizia privata a Tesoriere, e oggi Presidente della Commissione di Rigenerazione e Sostenibilità Urbana. Molto attivo con tutti gli stakeholder che seguono questi processi e con i decisori politici e il mondo dell’associazionismo.
Consigliere
Maria Cristina Milanese
Architetto, laureata presso il Politecnico di Torino, esercita la libera professione dal 1995. Nel 1998 fonda con Domenico Pannoli Ondesign Studio, che si rivolge principalmente al settore privato, occupandosi di progettazione e ricerca nel campo dell’architettura, del design, dell’arte e delle arti visive. Dal 2014 al 2017 viene nominata dal Presidente del Tribunale di Torino Consigliere Disciplina OAT e, successivamente, dal 2017 al 2021 è Consigliere OAT. Attualmente è componente della Task Force 110% dell’Ordine di Torino.Alla progettazione alterna l’attività di CTU presso il Tribunale Ordinario di Torino, dove è riconosciuta come progettista ed esperto valutatore, in quanto figura certificata (cert. n.01290).

 

Direttore
Eleonora Gerbotto

Consiglio di Indirizzo
Marco Aimetti
Michela Barosio
Maria Rosa Cena
Vittorio Jacomussi
Chen Ming

Guido Montanari
Graziano Pelagatti
Monica Stroscia 

Revisore
Mario Montalcini

Il Consiglio della Fondazione dalla sua costituzione ad oggi