Archipelago

Si chiama “Archipelago” la proposta che ha vinto il contest per la brand identity della futura sede dell’Ordine e della Fondazione di via Piave 3, a Torino. Oggi vi sveliamo in cosa consiste il concept ideato da Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti selezionato tra un totale di 43 candidature.

Si chiama Archipelago la proposta selezionata tra un totale di 43 candidature per la brand identity della futura sede dell’Ordine e della Fondazione, il polo dell’architettura che sorgerà nel centro di Torino, in via Piave 3.

Ideato e realizzato da Silvia Grimaldi (laurea in architettura) e Kinga Federica Raciti (progettista grafico), Archipelago è stato selezionato attraverso il contest pubblicato su concorsiarchibo.eu lo scorso aprile. Il logo proposto è composto da 3 elementi: marchio, logotipo e payoff: eccoli nel dettaglio

  • Il marchio ripropone in forma schematica e regolare un arcipelago, partendo dalla figura del cerchio come forma geometrica prima e pura, capace di rappresentare in modo astratto ma diretto la struttura di un’isola. I cerchi sono disposti su una griglia di 3×4 con l’intenzione di definire la lettera “a” di archipelago e di architettura, creando un rimando immediato a questi due termini. Il marchio nella sua forma definitiva esprime il concetto essenziale della connessione e contaminazione tra persone, quali architetti e singoli cittadini, e tra tematiche, funzioni e “isole” indipendenti ma sempre affini.
  • Il logotipo utilizza il font sans-serif Wallop, dalle forme morbide ma allo stesso tempo nette e definite. Le isole presenti nel marchio riprendono le stesse dimensioni della circonferenza della lettera “o” di archipelago, definendo di conseguenza l’altezza delle minuscole che compongono il logotipo. Il logotipo si sviluppa interamente in minuscolo per avvicinare la nuova proposta ai loghi dell’Ordine e della Fondazione, accentuandone il profilo fluido e continuo.
  • Il payoff “Polo dell’Architettura Torino” chiarisce la funzione della nuova sede attraverso i termini polo e architettura, collocandola geograficamente sul territorio nazionale. Esprime, inoltre, coerenza grafica e comunicativa in rapporto ai loghi dei due enti preesistenti.

Il logo nella sua struttura si lega ai loghi di Ordine e Fondazione: riprende il profilo ad arco del logo della Fondazione e l’impostazione più lineare del logo dell’Ordine. La nuova proposta si rapporta in armonia visiva e in equilibrio grafico ai loghi esistenti anche attraverso una gerarchia basata su un rapporto dimensionale, utile a individuare archipelago come principale, in quanto contenitore delle attività degli altri due Enti.

Per i dettagli della proposta Archipelago scarica la relazione e gli elaborati grafici.

 

Oltre ad Archipelago, gli altri concpect giunti sul podio sono:

  • 2° classificato: part, di Giacomo Boffo (laurea in design).
    Scarica la relazione e gli elaborati grafici
  • 3° classificato: TAH, di Roberta Manzotti (laurea in design)
    Scarica la relazione e gli elaborati grafici
  • Menzione: SPA ZIO, di Alessandro Saglietti (diploma in design)
    Scarica la relazione e gli elaborati grafici
  • Menzione: TANC, raggruppamento temporaneo composto da Margherita Iperique (laurea in architettura), Francesco Carota (architetto), Camilla Micheletti (giornalista, collaboratore) e Matteo Migliaccio (dottore in architettura)
    Scarica la relazione e gli elaborati grafici
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti
© Archipelago, di Silvia Grimaldi e Kinga Federica Raciti