La progettazione europea offre agli architetti numerose opportunità di crescita professionale e di sviluppo di nuove competenze. La Fondazione dà vita a un nuovo servizio in collaborazione con Medin Europe per aiutare gli architetti a intercettare le opportunità più interessanti.

La progettazione europea offre agli architetti numerose opportunità di crescita professionale e di sviluppo di nuove competenze. Grazie alla sua natura internazionale e alla vasta gamma di progetti, infatti, si propone ai progettisti come strumento per acquisire una visione più ampia del panorama internazionale e di confrontarsi con sfide progettuali di più ampio respiro.

Come sottolineato da Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, “la progettazione europea rappresenta un’opportunità unica per gli architetti di lavorare su progetti all’avanguardia e di collaborare con colleghi di tutto il mondo. In questo modo, possono acquisire nuove conoscenze e sviluppare nuove competenze che li aiuteranno a crescere professionalmente e a creare progetti innovativi e sostenibili per il futuro”.

Si tratta quindi di un’imprescindibile opportunità per gli architetti di sviluppare nuove competenze, collaborare con colleghi internazionali e lavorare su progetti di grande portata e visibilità; una strada che la Fondazione per l’architettura non può che incentivare al meglio, in linea con l’apertura dei suoi orizzonti a livello europeo

Per sostenere gli architetti nell’intercettare le opportunità, la Fondazione inaugura il nuovo servizio Europrogettazione curato insieme a Medin Europe, società di consulenza specializzata per l’identificazione, assegnazione e realizzazione di progetti finanziati dall’Unione Europea: obiettivo del servizio è raccogliere e raccontare in una rubrica periodica i bandi e le call più interessanti e più affini all’architettura: segui la Fondazione sulla newsletter e sui social e non perderti i prossimi aggiornamenti!

Programma LIFE

8 milioni di euro a sostegno dei progetti che sperimentino nuove soluzioni per l’attuazione del NEB, ponendo attenzione alla riduzione dell’impatto ambientale degli edifici, alla rigenerazione urbana e alla tutela della biodiversità. Scadenza: 19 settembre 2024.

LIFE Clean Energy Transition

Ammonta a 81,2 milioni di euro il budget complessivo che il progetto europeo LIFE Clean Energy Transition mette a disposizione per i progetti basati su soluzioni che valorizzino il ricorso all’energia pulita. Candidature aperte entro il 19 settembre.

Living Spaces

Living Spaces è il programma europeo di apprendimento tra pari per imparare a pianificare e attuare politiche e progetti architettonici di alta qualità. Candidature aperte entro il 15 maggio.

Un Mediterraneo più verde

11 milioni di euro stanziati dal bando Interreg Euro-Med per progetti che contribuiscano a rendere l’area mediterranea più innovativa e sostenibile. Tra i focus: rigenerazione urbana, effetti dell’isola di calore, gestione del ciclo dell’acqua e adattamento del patrimonio edilizio.

 

Finanziamenti europei

Finanziamenti europei: il vademecum per iniziare a orientarsi al meglio tra i finanziamenti a gestione diretta, caratterizzati da transnazionalità, co-finanziamento, innovazione, non-profit, rilevanza politica e impatto europeo.

Europa Creativa

Ammontano a 2,4 miliardi di euro i finanziamenti che il progetto europeo pone a sostegno dei progetti culturali, includendo l’architettura tra le discipline di riferimento e nominando l’internazionalità a valore chiave.

Culture Moves Europe

Scade il 31 maggio 2024 il secondo invito per la mobilità individuale di artisti e professionisti della cultura, finanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea e attuato dal Goethe Institut.

Bandi scaduti