Spazi neonati

L’umanizzazione degli ospedali passa anche dal disegno degli interni. Ve lo dimostreremo con il workshop Spazi neonati applicato agli ambienti del reparto di Neonatologia Universitaria del Sant’Anna; i lavori inizieranno a settembre ma il primo incontro sarà il 12 luglio!

Si intitola Spazi neonati il workshop di progettazione in partenza giovedì 12 luglio 2018 che promuoviamo con la onlus DEAR – Design Around, il reparto di Neonatologia Universitaria Ospedale Sant’Anna di Torino, l’associazione Piccoli Passi Onlus, la Fondazione Medicina a Misura di Donna Onlus e NextAtlas, partner con esigenze eterogenee uniti da un obiettivo comune: l’umanizzazione degli ambienti ospedalieri anche attraverso l’interior design. Tra i progetti presentati al termine del laboratorio, la giuria selezionerà la proposta da realizzare all’interno del reparto di Neonatologia Universitaria dell’Ospedale Sant’Anna.

L’interior design non si occupa solo di “abbellire” gli spazi ma, al contrario, mette in gioco il ruolo sociale dell’architetto perché definisce soluzioni capaci di migliorare la qualità della vita.
La questione è ancora più evidente quando parliamo di luoghi che frequentiamo in momenti delicati della nostra vita, come gli ospedali.
Ed è all’umanizzazione degli ospedali che guarda Spazi neonati. Progettazione partecipata per il co-living nel reparto di Neonatologia, il nuovo workshop di progettazione che sfiderà i partecipanti a ridisegnare alcuni spazi dedicati ai genitori dei neonati ricoverati nel reparto di Neonatologia Universitaria dell’ospedale Sant’Anna. Illuminazione, colori e comfort acustico sono alcuni dei tasselli su cui lavorare per migliorare la qualità dell’esperienza.

Il workshop entrerà nel vivo a partire dal 18 settembre 2018, ma il 12 luglio si terrà un primo incontro tra i progettisti e i soggetti che vivono l’ospedale (medici, infermieri, genitori, associazioni, …) per far emergere le esigenze, le criticità e le aspettative che saranno la base per il lavoro durante il workshop.
Altro importante elemento di novità è la collaborazione con NextAtlas, società privata esperta nello studio di trend di mercato che in qualità di partner del progetto presterà la sua esperienza a questa causa no-profit, aiutandoci a comprendere quale possa essere il futuro degli spazi ospedalieri.
L’intenzione è di realizzare il progetto, esito del workshop, e attraverso questa esperienza pilota dare vita a un protocollo di progettazione da applicare in altri spazi dell’ospedale.

Per iscriverti al workshop Spazi neonati. Progettazione partecipata per il co-living nel reparto di Neonatologia (20 CFP) vai alla pagina formativa.

Main sponsor: Abet Laminati

 

Progetto di Aymeric Zublenà. Centro Ospedaliero Universitario di Tolosa