Due case per il tartufo | Fondazione per l'architettura / Torino

Due case per il tartufo

“Museo del tartufo di Alba e Montà d’Alba” è il titolo del concorso di progettazione in due gradi bandito dal Comune di Alba e coordinato dalla Fondazione. L’invio degli elaborati per la prima fase è previsto entro il 26 giugno.

Il Comune di Alba rende onore al prodotto che da sempre contribuisce alla fama di Langhe e Roero, e del Piemonte Meridionale più in generale, sia a livello nazionale che internazionale. Con il concorso di progettazione in due fasi “Museo del tartufo di Alba e Montà d’Alba”, il Tuber magnatum Pico avrà a disposizione un polo museale formato da ben due sedi, una ad Alba e l’altra a Montà. La scadenza per la partecipazione alla 1° fase del concorso è il 26 giugno.

Oggetto del concorso bandito dal Comune di Alba e programmato dalla Fondazione per l’architettura / Torino è la realizzazione del progetto architettonico, narrativo, dell’allestimento e dell’immagine coordinata per le due sedi del museo.

Il museo di Alba sarà collocato su una superficie di 500 mq all’interno del Complesso della Maddalena, nei locali che si trovano al primo piano dell’ex convento. Qui il visitatore potrà approfondire gli aspetti scientifici, storici, letterari, artistici, culinari e commerciali del tartufo e la sua presenza nella ristorazione. Il museo di Montà d’Alba troverà sede in uno spazio interrato di circa 900 mq rivolto verso Piazza Vittorio Veneto. Questo secondo museo avrà un taglio decisamente più emozionale e sensoriale; suoni, contenuti multi-mediali e suggestioni olfattive guideranno il visitatore in un percorso che vuole raccontare il tartufo a 360°, sottolineando il suo rapporto con la natura e il paesaggio ma anche con l’uomo e il cane.

L’iniziativa vuole documentare e valorizzare il patrimonio culturale materiale e immateriale generato dal tartufo, ma non solo. Esiste, infatti, una causa più alta e importante: la salvaguardia e la trasmissione di questo inestimabile patrimonio alle future generazioni. Il nuovo polo museale sarà rivolto ad un pubblico vasto ed eterogeneo con interessi e motivazioni differenti: turisti giunti da ogni parte d’Italia e del mondo, famiglie e scuole.

Le iscrizioni, gli elaborati e la documentazione amministrativa per il 1° grado devono essere inviate entro le ore 12:00 del 26 giugno. I vincitori della prima fase saranno comunicati entro il 13 luglio. Entro le ore 12.00 del 9 ottobre, invece, dovranno pervenire gli elaborati per il 2° grado e i vincitori saranno presentati entro il 23 ottobre.

Il costo stimato per la realizzazione dell’opera è di € 4.000.000,00. I premi previsti sono € 15.000 e affidamento dell’incarico per il 1° classificato, € 5.000 per il 2° classificato, € 3.000 per il 3° classificato e un rimborso spese di € 1.000 per il 4° e il 5° classificato.

L’anonimato dei partecipanti sarà garantito per tutta la durata del concorso.

Vai al sito dedicato per ulteriori dettagli e le modalità di partecipazione!

© Piazza Vittorio Veneto, Montà d'Alba
© Piazza Vittorio Veneto, Montà d'Alba
© Complesso della Maddalena, Alba
© Complesso della Maddalena, Alba
© Complesso della Maddalena, Alba
© Interrato, Montà d'Alba