Caccia allo Studio | Fondazione per l'architettura / Torino

Caccia allo Studio

Il 18 e il 19 maggio vi portiamo alla scoperta degli studi di architettura di Torino e cintura con una caccia al tesoro molto divertente ma che dovrete sudare fino all’ultimo timbro. Il necessario? Un kit di sopravvivenza composto da una mappa e un passaporto.

Manca poco: venerdì 18 e sabato 19 maggio gli studi di architettura della città riapriranno le porte a colleghi, cittadini, turisti e curiosi di ogni sorta! Caccia allo Studio è un’iniziativa dell’Ordine e della Fondazione, un itinerario tra gli studi di architettura (che ognuno potrà costruire liberamente) alla conquista di 5 timbri di professionisti sul passaporto dell’architettura. Chi lo consegnerà alla sede di via Giolitti 1 lunedì 21 maggio parteciperà all’estrazione dei biglietti per la Biennale di Venezia. L’iniziativa si inserisce nell’ambito di Open! Studi aperti in tutta Italia, l’evento del CNA che ripropone a livello nazionale l’appuntamento ideato dall’Ordine di Torino nel 2016 Open Studio.

Zaino in spalla, scarpe comode, cartina nella mano sinistra e bussola in quella destra (o meno romanticamente il vostro smartphone con GPS attivato), pronti a partire alla conquista del tesoro? Per l’occasione, l’Ordine e la Fondazione hanno organizzato un’iniziativa speciale che vi porterà in viaggio fra gli studi di Torino e cintura. Caccia allo Studio è una vera e propria caccia al tesoro in cui le tappe sono gli studi di architettura e i professionisti da conoscere.

Ogni partecipante avrà in dotazione un kit stampabile (e scaricabile nella versione azzurra, arancione, verde o rosa) formato da un passaporto e una mappa, indispensabili per poter raggiungere gli studi diffusi sul territorio. La caccia, che si terrà fra venerdì 18 e sabato 19 dalle 18.00 alle 22.00, si concluderà dopo aver visitato almeno 5 studi e quindi aver accumulato minimo 5 timbri sul passaporto dell’architettura, il quale andrà riconsegnato presso l’Ordine degli Architetti di Torino, in via Giolitti 1, lunedì 21 maggio in orario di apertura (guarda gli orari).

17 studi, 3 spazi di coworking e una casa-studio andranno a formare il reticolo entro cui i partecipanti potranno muoversi per dare vita al proprio percorso. Come il giro d’Italia, che quest’anno è partito fuori dall’Europa, anche Caccia allo Studio potrà partire da fuori Torino: sono ben 4, infatti, gli studi che aderiscono dalla prima cintura! Da Moncalieri a Lanzo Torinese, da Cambiano a Rivarolo Canavese. L’iniziativa coinvolgerà inoltre molti quartieri della città: Pozzo Strada, Santa Rita, San Paolo, Borgo Po, Nizza Millefonti, Vallette-Lucento, San Salvario, Aurora e Centro. Un’opportunità unica per creare legami fra professionisti, cittadinanza e territorio.

E cosa potevamo scegliere come tesoro se non la laguna più famosa d’Italia (e forse del mondo)? Tra i passaporti consegnati all’Ordine e validati con almeno 5 timbri verrà estratto il vincitore, il quale riceverà in premio un biglietto per la XVI mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia.

Sappiamo che state già preparando tutto il necessario per partecipare: qui potete scaricare il passaporto nelle quattro varianti di colore!

Di tappa in tappa, ricordatevi di condividere le vostre foto sul profilo Instagram della Fondazione @fondarchto con #CacciaAlloStudio!