Abitare il paesaggio: le case sugli alberi

Il futuro dell’abitare, inteso in senso lato come vivere, nelle sue molteplici declinazioni dal lavorare al fare turismo, deve essere legato ad una nuova idea di reversibilità̀ sul Paesaggio.
E’ necessario riconoscere la temporaneità di tutte le attività antropiche, concedendo finalmente agli esseri umani di stabilirsi per un certo tempo in un luogo naturale, lasciandone il più possibile immutate le caratteristiche peculiari.
Parallelamente, le persone si sono evolute, hanno modificato i loro stili di vita, molto spesso attribuendo una durata temporale alla loro presenza fisica in un luogo: un nuovo nomadismo si è imposto a livello globale, fatto di persone, nomadi digitali, che si spostano e, brevemente, si insediano per studiare, lavorare, fare vacanza.
Questi nuovi utenti hanno bisogno di nuovi ‘contenitori di attività’ per soddisfare i loro nuovi comportamenti.
Gli spazi in simbiosi con la natura diventano “architetture intelligenti“ in relazione di reciprocità e collaborazione con gli alberi: spazi artificiali, rapidamente trasformabili, modulari e modificabili nel tempo con l’evoluzione dei comportamenti, facili da installare e disinstallare, ad impronta zero sul Paesaggio.

Istruzione di qualità
Organizzato da Ordine e Fondazione

Codice corso

2343-4

CFP

8

Data

09/05/24

Dove

Sede OAT/Online

Scadenza iscrizioni

22/04/2024

Programma

In presenza presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Torino, via Giolitti 1
o in webinar

Giovedì  09 maggio 2024  – ore 14.00 – 18.00

Paolo Scoglio, architetto, fondatore studio THE NE[S]T

Gli alberi come dato di progetto.

  • Alberi intesi come infrastrutture verdi
  • Mappatura digitale dell’ecosistema ospitante per progettare innesti reversibili

La progettazione bio-climatica

  • Utilizzare il sole, il vento e gli alberi nel progetto di Architetture in simbiosi con la Natura
  • Tecnologie bio-mimetiche e responsive

Giovedì  16 maggio 2024  – ore 14.00 – 18.00

Paolo Scoglio, architetto, fondatore studio THE NE[S]T

Progettare case sugli alberi e tra gli alberi

  • Architetture dal genoma digitale
  • I caratteri fenotipici che condizionano il progetto
  • Tecnologie e materiali

Casi studio di Architetture realizzate in italia ed all’Estero.

Quota di iscrizione

€ 82 (per presenza o webinar)
(importo esente iva art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono a questo corso da 3 a 5 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: secondo la data indicata in testa alla pagina (fino ad esaurimento posti)

Leggi le regole per la frequenza

Modalità di iscrizione

Accesso dai bottoni “iscriviti”.
Pagamento online con carta di credito o bonifico bancario.

Dopo l’iscrizione riceverai da segreteriacorsi@fondazioneperlarchitettura.it
le istruzioni per accedere al corso.

Le Pubbliche Amministrazioni all’atto di iscrizione dovranno scegliere alla voce “Dati di fatturazione” la dicitura “Dipendente”. Riceveranno una mail con le istruzioni per l’inoltro della determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente. Se l’iscrizione e il pagamento non sono eseguiti dalla PA, l’utente dovrà cliccare su “Privato in fase di iscrizione”.

RICONOSCIMENTO

Attestato per frequenza obbligatoria pari all’80% della durata complessiva
CFP per architetti: 8
CFP per ingegneri (solo Ordine Torino): come da loro regolamento
CFP per geometri: richiedere preventivamente se riconoscibile al proprio Collegio

DURATA E SEDE

8 ore
Sede OAT o webinar
(secondo iscrizione prescelta)

ACCESSIBILITÀ

Aperto a tutti

ATTIVAZIONE/RINUNCE

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza iscrizione originaria, la quota versata verrà rimborsata

REFERENZA SCIENTIFICA

Paolo Scoglio, architetto, fondatore studio THE NE[S]T