4-8 novembre 2015
Torino Esposizioni
Corso Massimo D’Azeglio 15, Torino

“Ordine o caos?” è il titolo dell’undicesima edizione di Paratissima, la consolidata kermesse torinese dedicata all’arte e alla creatività emergente; in questa cornice viene inaugurata la collaborazione tra Fondazione, Paratissima e Sikkens AkzoNobel, tre realtà che uniscono i rispettivi ambiti disciplinari – architettura, arte e colore – per dare vita a due iniziative congiunte: il workshop “Colour Lounge. La creative room di Paratissima” per la progettazione e la realizzazione di uno spazio d’accoglienza riservato ai protagonisti della manifestazione e il ciclo di incontri formativiColore vs Architettura. Ordine o caos?”, quattro incontri per indagare il ruolo del colore in architettura, interior design e spazi urbani.

Colour Lounge, La Creative Room di Paratissima

Workshop
30 settembre, 1° e 9 ottobre 2015
Spazi Lombroso 16
Via Lombroso 16, Torino

Nel 2015 il padiglione di Torino Esposizioni ospita uno spazio inedito per Paratissima: un’area lounge, la cui progettazione e realizzazione è oggetto del workshop “Colour Lounge. La creative room di Paratissima”. Obiettivo dell’iniziativa è dare vita a uno spazio accogliente e informale destinato ad artisti e galleristi, ma anche a giornalisti e blogger, dove sia possibile incontrarsi e realizzare interviste senza però rinunciare a un’atmosfera protetta e riservata. Il workshop prende il via mercoledì 30 settembre presso gli Spazi Lombroso 16 di Torino: una mattinata dedicata all’approfondimento teorico di come si progettano gli spazi per eventi effimeri e come si utilizzano luci e colori.
I partecipanti al workshop (architetti, designer e laureati in architettura) sono suddivisi in gruppi di lavoro di 3-4 persone e hanno a disposizione la giornata di giovedì 1° ottobre per dare vita alle proprie proposte progettuali, da presentare e discutere durante la mattina di venerdì 9 ottobre. Infine, al termine del workshop, la giuria nomina la soluzione vincitrice da realizzare: è il progetto firmato da Marco Gini, Irene Mina e Silvia Vercelli.

© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca
© Davide Bellucca

Colore Vs Architettura. Ordine o caos?

Ciclo di incontri
5, 6, 7 e 8 novembre 2015
Torino Esposizioni
Corso Massimo D’Azeglio 15, Torino

L’iniziativa consiste in un vero e proprio tour cromatico in 4 incontri per indagare il ruolo del colore e il suo rapporto con l’architettura, l’interior design e lo spazio urbano.

  • Colour Futures 2016. Tendenze internazionali del colore in architettura
    Giovedì 5 novembre 2015 ore 17.00-19.00
    Ogni anno il Global Aestethetic Center di AkzoNobel riunisce un gruppo di esperti e professionisti del design, dell’architettura, della moda, dell’arte e della fotografia per condividere i principali sviluppi del settore a livello internazionale. Un processo che permette di individuare una serie di tendenze che catturano lo stato d’animo del momento. La palette per il 2016: “Looking both ways”.
    Intervengono:
    Heleen Van Gent, creative director Global Aesthetic Center, AkzoNobel
  • Colore e metamorfosi dello spazio interno. L’importanza della percezione cromatica
    Venerdì 6 novembre 2015 ore 17.00-19.00
    Il colore non è un semplice attributo di oggetti o superfici ma un mezzo tecnico, espressivo e progettuale alla base della percezione e dell’interazione con lo spazio. L’uso del colore nell’architettura degli interni determina la percezione dei singoli spazi e del loro insieme, con effetti sulla sfera psicologica e del benessere di chi vive gli spazi.
    Intervengono:
    Francesca Canfora, architetto, direttore artistico Paratissima XI
    Francesco Pezzo, architetto, paint system consultant Sikkens AkzoNobel
  • Home staging. Incremento di valore estetico ed economico
    Sabato 7 novembre 2015 ore 17.00-19.00
    L’home staging è una tecnica di valorizzazione immobiliare applicabile a case o spazi commerciali come negozi, uffici e ristoranti, destinati alla vendita o all’affitto. Il recupero, il creative design e il marketing immobiliare applicati agli spazi interni sono alla base dell’home staging, il cui obiettivo è trasformare e agevolare la commercializzazione immobili obsoleti, invenduti o sfitti e a basso costo. In particolare, l’incontro si concentra sul ruolo del colore.
    Intervengono:
    Claudia Piolatto, architetto Staged Homes, Associazione Italiana Home Stager
    Lisa Petersen, architetto di interni
    Cristina Rondolino, Easyguest
  • Street art e riqualificazione urbana. Colore, bombolette e spazi pubblici
    Domenica 8 novembre 2015 ore 17.00-19.00
    La street art, nata come forma di ribellione nella cultura underground e informale degli anni ’80 è sempre più presente nei programmi istituzionali di rigenerazione urbana, promossa da amministrazioni e istituzioni culturali all’insegna dell’innovazione e diventando spesso una modalità di composizione dei conflitti sociali.
    Intervengono:
    Chiara Canali, critico d’arte e curatore di StreetScape, curatore di street art
    Maurizio Cilli, architetto e artista impegnato in progetti di riqualificazione urbana