Tipologie dell’architettura rurale tra memoria e progetto

Esempi di “buone prassi” nel recupero edilizio e nel progetto ex-novo

 

Il dibattito critico e la ricerca sistematica sulla dimora rurale hanno chiarito che un approccio metodologico rigoroso al progetto di recupero dell’architettura vernacolare deve fondarsi sull’analisi dei rapporti tra forma costruita e funzione mista, in relazione ai condizionamenti imposti dall’ecologia del paesaggio agrario, dalle produzioni agro-silvo-pastorali e dalle tradizioni etnico-culturali, restituendo valore al genius loci.

Istruzione di qualità
Organizzato da Ordine e Fondazione

Codice corso

2420

CFP

8

Data inizio corso

25/11/24

Dove

Sede OAT/Online

Scadenza iscrizioni

05/11/2024

Programma

È possibile iscriversi:

  • In presenza presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Torino, via Giolitti 1
  • In webinar

Lunedì 25 novembre 2024, ore 14.00 -18.00

  • ore 14.00-15.50
    Caratteri tipizzanti dell’architettura vernacolare nel paesaggio agrario e rurale
    Barbara Drusi, prof.ssa architetto – docente universitaria Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (Università di Torino)
  • ore 16.05-18.00
    Il “saper fare” come valore da recuperare
    Lorenzo Serra, architetto – libero professionista (Studio Ellisse Architects)

Lunedì 2 dicembre 2024, ore 14.00 -18.00

  • ore 14.00-15.00
    Indicazioni di comportamento per la tutela e la “mise en valeur” dell’architettura rurale
    Barbara Drusi, prof.ssa architetto – docente universitaria Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari (Università di Torino)
  • ore 15.00-16.00 (pausa caffè ore 16.00-16.15)
    La casa sul confine*
    Simone Subissati, architetto – libero professionista
  • ore 16.15-18.00
    Progettare nella memoria del paesaggio culturale
    Dario Castellino, architetto – libero professionista
  • Dibattito

 

Quota di iscrizione

€ 82 (per presenza o webinar)
(importo esente iva art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono a questo corso da 3 a 5 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: 05/11/24 (fino ad esaurimento posti)

Leggi le regole per la frequenza

Modalità di iscrizione

Accesso dal bottone “iscriviti”.
Pagamento online con carta di credito o bonifico bancario.

Le Pubbliche Amministrazioni all’atto di iscrizione dovranno scegliere alla voce “Dati di fatturazione” la dicitura “Dipendente”. Riceveranno una mail con le istruzioni per l’inoltro della determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente. Se l’iscrizione e il pagamento non sono eseguiti dalla PA, l’utente dovrà cliccare su “Privato in fase di iscrizione”.

RICONOSCIMENTO

Attestato per frequenza obbligatoria pari all’80% della durata complessiva
CFP per architetti: 8

DURATA E SEDE

8 ore
Sede OAT o webinar
(secondo iscrizione prescelta)

ACCESSIBILITÀ

Aperto a tutti

ATTIVAZIONE/RINUNCE

Alla scadenza delle iscrizioni riceverai conferma dell’attivazione del corso.

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza iscrizione originaria, la quota versata verrà rimborsata

REFERENZA SCIENTIFICA

Barbara Drusi, architetto e professore associato in UNITO, DISAFA