La riproduzione musicale nei pubblici esercizi

Il corso è pensato per i professionisti che operano principalmente nel settore della progettazione edilizia civile e nell’ambito acustico, in particolare di pubblici esercizi nei quali si preveda la riproduzione musicale, sia intesa come musica di ambiente a basso volume, sia come musica da ballo, karaoke, concerti live, DJset, etc…

La normativa nazionale e locale in materia di acustica affronta l’inquinamento acustico potenzialmente generato da tali attività su vari fronti, sia con riferimento all’esposizione al rumore dei fruitori, sia con riferimento all’esposizione al rumore dei lavoratori, sia come disturbo da rumore in riferimento alla classificazione acustica del territorio. La riproduzione musicale può pertanto diventare argomento complesso, da trattare con attenzione all’interno ed all’esterno del pubblico esercizio, anche in considerazione del traffico indotto e del rumore antropico che, in modo trasversale, può derivare dall’attrazione “musicale”. Il corso, partendo dagli aspetti normativi di riferimento, intende chiarire questi vari argomenti, con particolare attenzione all’impatto acustico degli impianti di riproduzione musicale, alla loro corretta taratura, alla loro scelta tipologica ed al coretto posizionamento, sia per installazioni in luoghi confinati, sia in luoghi aperti (parchi divertimento, dehor, discoteche all’aperto. Senza tralasciare il comfort e la qualità sonora percepita dagli utenti e dagli operatori.

Corso riconosciuto dalla Regione Piemonte per l’aggiornamento dei Tecnici Acustici ai sensi della L. 447/1995, D.Lgs. 42/2017

Istruzione di qualità
Organizzato da Ordine e Fondazione

Codice corso

31777-8

CFP

4

Data

04/06/24

Dove

Sede OAT/Online

Scadenza iscrizioni

14/05/2024

Programma

In presenza presso la sede dell’Ordine degli Architetti di Torino, via Giolitti 1
o in webinar

Martedì 4 giugno 2024, ore 14.00 -18.00

ore 14.00-14:30 Michele Darò, architetto e tecnico competente in acustica ambientale – libero professionista
Introduzione: Musica… e rumore

ore  14:30-16:30 Guido Berra, ingegnere e tecnico competente in acustica ambientale – libero professionista
Gli adempimenti di legge in materia acustica

  • La normativa acustica ambientale: autorizzazioni e pratiche acustiche richieste per l’autorizzazione alla riproduzione musicale nei pubblici esercizi
  • Rispetto dei limiti acustici di zona
  • Rispetto dei limiti di livello di esposizione dei fruitori
  • Rispetto dei limiti di livello di esposizione dei lavoratori
  • Autorizzazioni per dehors, riproduzione musicale, esecuzioni musicali dal vivo
  • Deroghe per spettacoli temporanei
  • Il rumore antropico generato dai fruitori
  • Casi pratici ed esempi

ore  16:30-17:30 Michele Darò, architetto e tecnico competente in acustica ambientale – libero professionista

  • La qualità acustica ed il controllo della propagazione sonora nei luoghi confinati
  • La qualità della riproduzione musicale in luoghi confinati: interventi di correzione acustica
  • La qualità della riproduzione musicale in luoghi aperti
  • Il contenimento delle emissioni sonore nell’ambiente
  • Il controllo della propagazione acustica negli ambienti confinati
  • Sonorizzazione dei locali: musica diffusa oppure musica dal vivo, DJ set, discoteca,…

ore  17:30 Test Finale (per la validazione dei crediti formativi per T.C.A.A.)

Quota di iscrizione

€ 45 (per presenza o webinar)
(importo esente iva art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono a questo corso da 3 a 5 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: secondo la data indicata in testa alla pagina (fino ad esaurimento posti)

Leggi le regole per la frequenza

Modalità di iscrizione

Accesso dai bottoni “iscriviti”.
Pagamento online con carta di credito o bonifico bancario.

Dopo l’iscrizione riceverai da segreteriacorsi@fondazioneperlarchitettura.it
le istruzioni per accedere al corso.

Le Pubbliche Amministrazioni all’atto di iscrizione dovranno scegliere alla voce “Dati di fatturazione” la dicitura “Dipendente”. Riceveranno una mail con le istruzioni per l’inoltro della determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente. Se l’iscrizione e il pagamento non sono eseguiti dalla PA, l’utente dovrà cliccare su “Privato in fase di iscrizione”.

RICONOSCIMENTO

Attestato per frequenza obbligatoria pari al 100% della durata complessiva
CFP per architetti: 4 valevoli per agg. T.C.A.A
CFP per ingegneri (solo Ordine Torino): come da loro regolamento
CFP per geometri: richiedere preventivamente se riconoscibile al proprio Collegio

DURATA E SEDE

4 ore
Sede OAT o webinar
(secondo iscrizione prescelta)

ACCESSIBILITÀ

Aperto a tutti

ATTIVAZIONE/RINUNCE

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza iscrizione originaria, la quota versata verrà rimborsata

REFERENZA SCIENTIFICA

Darò Michele