Criteri compositivi del giardino giapponese

Il Giardino Giapponese non è la somma di elementi d’arredo e neanche il risultato di una consociazione botanica. Il Giardino Giapponese è, in primis, un modo di comporre lo spazio attraverso l’ausilio di tecniche progettuali. Il corso tratta tali elementi compositivi al fine di trasmettere quelle competenze di base utili per affrontare correttamente la progettazione di uno spazio tipicamente giapponese. Saranno approfonditi i sovrastili che denotano il ‘carattere’ del giardino (naturale, formale, informale) fino ad arrivare a trattare il movimento nello spazio ovvero di come le pavimentazioni possano, con il loro design, contribuire a determinare la velocità di passo e i punti di sosta.

Organizzato da Ordine e Fondazione

Codice corso

2269-2270

CFP

8

Data inizio

25/10/22

Dove

Sede OAT / Online

Scadenza iscrizioni

10/10/2022

Programma

In presenza o in webinar

Sede presenza: Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Martedì 25 ottobre 2022 ore 14.00-18.00

  • ore 14.00-17.00 Gli stilemi compositivi del giardino giapponese
    Gli strumenti compositivi tipicamente giapponesi saranno trattati ed approfonditi tramite una disamina storica e stilistica al fine di comprenderne il potenziale utilizzo nel disegno dello spazio del giardino. Dallo Shakkei allo Shukkei, dal Monomane alla Visione di Scorcio, fino al Miegakure.
  • ore 17.00-18.00 Casi studio. Dal Giappone all’Europa
    Saranno analizzati alcuni progetti basati sugli elementi compositivi trattati al fine di comprendere come i vari paesaggisti, di volta in volta, abbiano utilizzato uno o l’altro stilema e, a volte, anche più di uno contemporaneamente. Questo ‘viaggio internazionale’ tra i giardini in Giappone e in Europa, a volte progettati da paesaggisti giapponesi, altre volte progettati da paesaggisti occidentali, permetterà di ampliare il proprio background e stimolare l’ispirazione per i futuri progetti.

Giovedì 3 novembre 2022 ore 14.00-18.00

  • ore 14.00-16.00 I sovrastili Shin Gyo So
    Lo spazio del giardino può avere caratteri diversi…essere formale ed elegante o libero e naturale, semiformale, impettito o rilassato. Tutti questi caratteri possono essere espressi mediante la comprensione e attuazione dei cosiddetti sovrastili della tradizione del giardino giapponese.
  • ore 16.00-18.00 Il movimento nel giardino giapponese
    Le pavimentazioni tipicamente giapponesi guidano la successione naturale dei passi e riescono a guidare anche i nostri sguardi, la nostra velocità di passo e suggerire dove fermarci per guardare ed ammirare. In questa ultima parte del corso saranno approfondite le modalità di movimento e spostamento nello spazio tipicamente giapponese attraverso la disamina di numerosi progetti sia classici sia moderni.

Francesco Merlo, garden designer, agronomo, libero professionista

Quota di iscrizione

In presenza: € 107
In webinar: € 75
(importi esenti iva art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono a questo corso da 3 a 5 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: 10/10/22

Modalità di iscrizione

Accesso dai bottoni “iscriviti”.
Pagamento online con carta di credito o bonifico bancario.

Dopo l’iscrizione riceverai da segreteriacorsi@fondazioneperlarchitettura.it
le istruzioni per accedere al corso.

Le Pubbliche Amministrazioni all’atto di iscrizione dovranno scegliere alla voce “Dati di fatturazione” la dicitura “Dipendente”. Riceveranno una mail le istruzioni per l’inoltro della determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente. Se l’iscrizione e il pagamento non sono eseguiti dalla PA, l’utente dovrà cliccare su “Privato in fase di iscrizione”.

RICONOSCIMENTO

Attestato per frequenza obbligatoria pari all’80% della durata complessiva
CFP 8 per architetti

DURATA E SEDE

8 ore

Online in webinar
In presenza in sede OAT

ACCESSIBILITÀ

Aperto a tutti

ATTIVAZIONE/RINUNCE

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria, la quota versata verrà rimborsata

REFERENZA SCIENTIFICA

Andrea Vigetti e Francesco Merlo, dottori agronomi – liberi professionisti