Trasformare l’archeologia industriale

Codice corso

1770

CFP

12

Scadenza iscrizioni

25/01/17

Dove

Via Giolitti 1, sede OAT

Quando

26 gennaio 2017

Lo scopo del corso è fornire strumenti concettuali e operativi del progetto di riuso e “valorizzazione” di edifici e complessi edilizi originariamente destinati alla produzione industriale. Il corso si articola in tre sezioni: la prima è dedicata a chiarimenti concettuali sul valore dell’archeologia industriale e sul suo ruolo nella città e nel paesaggio contemporanei, la seconda ai metodi di lettura dei manufatti industriali e alla loro vocazione tipologica alla trasformazione (per esempio in edifici residenziali), la terza agli aspetti normativi del progetto sul patrimonio industriale, considerati anche come base per l’organizzazione di una sequenza di fasi (protocollo) nell’attività di progetto su manufatti ex produttivi. I tre docenti, legati da un consolidato sodalizio di ricerca e di progetto nel campo del patrimonio industriale, sono a vario titolo, coinvolti nell’attività dell’AIPAI, l’Associazione Italiana per l’Archeologia Industriale.

Programma

Giovedì 26 gennaio 2017 ore 13.30-17.30

ore 13.30-15.30

Marco Trisciuoglio – Professore di Progettazione architettonica del Politecnico di Torino e Coordinatore AIPAI Piemonte

Presentazione del corso e quadro di riferimento del tema (archeologia, patrimonio, riuso, immagine).

I valori del patrimonio industriale (documento, simbolo, “patrimonio” economico).

ore 15.30-17.30

Michela Barosio – PhD, Ricercatore del Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design

Il ruolo del patrimonio industriale nello sviluppo urbano. Un caso studio.

Giovedì 2 febbraio 2017 ore 13.30-17.30

ore 13.30-15.30

Marco Trisciuoglio – Professore di Progettazione architettonica del Politecnico di Torino e Coordinatore AIPAI Piemonte

Tipi industriali. Origini, sviluppo, potenzialità.

ore 15.30-17.30

Michela Barosio – Politecnico di Torino

Abitare nella fabbrica (dai loft alla qualità degli spazi). Residenze e patrimonio dell’industria in alcuni casi studio

Giovedì 9 febbraio 2017 ore 13.30-17.30

ore 13.30-15.30

Marco Trisciuoglio – Professore di Progettazione architettonica del Politecnico di Torino e Coordinatore AIPAI Piemonte

Verso un protocollo per il progetto sul patrimonio industriale

ore 15.30-17.30

Manuel Ramello – architetto e Phd, AIPAI, Consiglio Direttivo Nazionale

Archivi, Documenti, Legislazione

La Fondazione per l’architettura / Torino si riserva la facoltà di variare le date di programma del corso; ogni variazione verrà comunque prontamente segnalata ai singoli partecipanti.

Quota di iscrizione

Iscritti OAT e Amici Fondazione (scopri chi sono ): € 180 + IVA = € 219,60
Altri partecipanti: € 215,00 + IVA = € 262,30

SCADENZA ISCRIZIONI: 10/01/17, posticipata al 25/01/17

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti IVA, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto IVA a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria del 80% del monte ore complessivo. 12 CFP per gli architetti.

Durata e sede

12 ore
Sede OAT
Via G. Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Referenza scientifica

Marco Trisciuoglio

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del corso o in seguito a rinuncia comunicata in forma scritta entro la scadenza originaria del corso, la quota versata verrà rimborsata.