Teatro e architettura

Codice corso

1946

CFP

8

Data

07/07/18

Dove

Sede Ordine Architetti Torino

Scadenza iscrizioni

02/07/18

Il progetto dell’allestimento scenico al Teatro Regio di Torino

Un appuntamento dedicato al complesso e articolato mondo della progettazione e della realizzazione dell’allestimento scenico in ambito teatrale, in particolare all’interno del Teatro Regio di Torino. Saranno analizzati dal punto di vista architettonico il palcoscenico e gli ambienti connessi tramite diapositive e disegni, si analizzeranno le procedure attinenti le varie fasi progettuali consistenti nella redazione del dossier dell’allestimento e le tecniche costruttive delle scenografie. Particolare attenzione sarà data alla realizzazione scenografica e alle tecniche pittoriche e scultoree degli elementi di scena.

Una visita ai laboratori di strada Settimo, a Torino, dove avvengono le principali fasi realizzative, completerà la giornata formativa e permetterà ai partecipanti di toccare con mano la fase concreta degli allestimenti.
L’intento è quello di illustrare come la figura professionale dell’architetto trovi una sua collocazione all’interno del teatro e come tale sbocco lavorativo debba essere preso in considerazione quale opzione tra le varie mansioni della figura dell’architetto.

L’iniziativa si inserisce in Formula Lez-Go, un ciclo di incontri proposti di venerdì o sabato e della durata di una giornata che indagano particolari ambiti della progettazione affiancando le lezioni in aula alle visite a casi studio.

Programma

Sabato 7 luglio 2018 ore 9.00-18.00

ore 9.00-13.00 Incontro
Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino
Il teatro come luogo di lavoro per l’architetto: l’allestimento scenico come occasione progettuale
Analisi del sito e delle sue caratteristiche tecniche, tecniche costruttive e procedure progettuali
Le fasi della messa in scena e le varie competenze coinvolte
Come nasce un progetto di scenografia, la figura dello scenografo bozzettista e realizzatore
Tecniche di realizzazione
Discussione e chiarimenti
Valentina Donato, architetto, libero professionista, ex collaboratore Teatro Regio di Torino
Claudia Boasso, scenografa, responsabile settore realizzazione allestimenti Teatro Regio di Torino

ore 14.00-18.00 Visita
Laboratori del Teatro Regio di Torino
Strada Settimo 411, Torino (spostamento con mezzi propri)
Illustrazione dei manufatti e delle possibilità di applicazioni pratiche di alcune tecniche realizzative
Valentina Donato, architetto, libero professionista, ex collaboratore Teatro Regio di Torino
Claudia Boasso, scenografa, responsabile settore realizzazione allestimenti Teatro Regio di Torino

 

Quota di iscrizione

Iscritti OAT: € 70,00 + iva = € 85,40
Altri partecipanti: € 85,00 + iva = € 103,70

Scadenza iscrizioni: il termine del 25/06/18 è prorogato al 02/07/18

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti iva, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto iva a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria del 80% del monte ore complessivo. 8 CFP per gli architetti.

Durata e sede

8 ore

Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Laboratori del Teatro Regio di Torino
Strada Settimo 411, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del corso o in seguito a rinuncia comunicata in forma scritta via mail all’indirizzo segreteriacorsi@fondazioneperlarchitettura.it entro la scadenza originaria del corso, la quota versata verrà rimborsata.

Referenza scientifica

Valentina Donato, architetto, libero professionista