Simulazione energetica per il sistema edificio-impianto

Codice corso

2043

CFP

8

Dove

Sede OAT

Scadenza iscrizioni

03/10/19

Corso non attivato

Il calcolo orario dinamico della UNI EN ISO 52016

La simulazione energetica in regime orario dinamico è fondamentale per il progetto di edifici nZeb in clima Mediterraneo, in quanto consente la corretta valutazione delle prestazioni estive.
Attraverso la previsione di profili di temperatura, carichi e fabbisogni energetici, permette il confronto tra soluzioni di progetto e rende le scelte consapevoli, facilitandone la comprensione anche da parte del committente.
Il corso, attraverso l’analisi di casi studio simulati in aula, descrive le potenzialità di questi strumenti come supporto per il progetto e presenta le procedure per l’esecuzione delle verifiche di legge, rispondendo a domande come: Involucro leggero o pesante? Come gestire le schermature solari? È utile il free-cooling notturno? Come gestire l’impianto termico (intermittenza o attenuazione)?

Programma

Sede Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Giovedì 24 ottobre 2019 ore 13.30-17.30

ore 13.30-15.30
Introduzione alla simulazione energetica in regime dinamico.
Presentazione del metodo di calcolo orario dinamico semplificato della UNI EN ISO 52016 e confronto con il metodo di calcolo semistazionario della UNI/TS 11300; questi i temi: il bilancio termico; i dati climatici (analisi del contesto, misurazioni in loco, banche dati, …); l’involucro opaco e trasparente; i profili di utilizzo; le modalità di esecuzione del calcolo (potenza nulla, infinita o limitata); l’analisi dei risultati (profili di temperatura, carichi termici, condizioni di confort).
ore 15.30-17.30
Descrizione del supporto del calcolo orario e della simulazione dinamica nel progetto dell’involucro edilizio; analisi di un caso studio e simulazione in aula di alternative progettuali per la scelta di: inerzia termica (struttura leggera o struttura pesante); sistema di controllo della radiazione solare e logiche di gestione delle schermature mobili; integrazione della ventilazione naturale notturna (free-cooling).
Luca Raimondo, architetto libero professionista, vice-coordinatore del Focus group OAT Energia e sostenibilità

Giovedì 31 ottobre 2019 ore 13.30-17.30

Descrizione del supporto del calcolo orario e della simulazione dinamica nel progetto dell’impianto di climatizzazione; analisi dei seguenti aspetti: evoluzione dell’incidenza relativa dei costi energetici dei servizi di confort negli edifici; il contributo degli impianti alla prestazione energetica degli edifici: scelta del vettore energetico e configurazione degli impianti; la scelta tra intermittenza o funzionamento continuo; l’importanza delle logiche di regolazione degli impianti; il potenziale delle F.E.R., la valutazione della contemporaneità tra produzione e consumo e l’uso degli accumuli nel caso di solare termico e fotovoltaico.
Aggiornamento sui lavori delle commissioni tecniche di sviluppo delle norme ISO 52000 e possibili scenari futuri.
Laurent Socal, ingegnere Presidente Anta

Quota di iscrizione

€ 112,00 esente iva (art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono allo stesso corso più di 3 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo imponibile della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: 03/10/19

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti iva, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto iva a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

8 CFP per architetti e ingegneri
Frequenza minima obbligatoria per l’attestato:
– 80% per architetti
– 90% per ingegneri

Durata e sede

8 ore
Sede Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP per architetti e ingegneri

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria, la quota versata verrà rimborsata

Referenza scientifica

Focus group OAT Energia e sostenibilità, referente Luca Raimondo