Responsabilità del direttore dei lavori negli appalti privati

Codice corso

2041

CFP

4 (valevoli ai fini della deontologia)

Data

10/02/20

Dove

Palazzo ex Curia Maxima

Scadenza iscrizioni

07/02/20

Il modulo, parte integrante del corso La direzione dei lavori negli appalti privati (vai al programma), affronta specificatamente il tema delle responsabilità nell’operato del Direttore dei Lavori nell’esecuzione dell’appalto privato offrendo una panoramica su tutele, cautele e responsabilità.
Il tema sarà trattato sia dal punto di vista tecnico che giurisprudenziale.

Programma

Palazzo ex Curia Maxima, sala Bobbio
Via Corte d’Appello 16, Torino

Lunedì 10 febbraio 2020 ore 13.30-17.30

  • Responsabilità e tutele del direttore dei lavori
    Responsabilità e tutele del direttore dei lavori ad opera eseguita.
    La normativa affrontata attraverso il racconto del processo in alcuni casi studio.
    Come formalizzare i vizi per errori od omissioni del progetto eventualmente segnalate dall’Appaltatore e come operare in caso di mancato completamento dell’opera da parte dell’Appaltatore.
    Quali sono i documenti che il Direttore dei Lavori deve produrre nel processo di Segnalazione Certificata di Agibilità.
    Armando Baietto, architetto libero professionista
  • Aspetti giurisprudenziali e interazioni con il Codice Civile.
    Sentenze e casi pratici.
    Maurizio Marangon, avvocato libero professionista, Studio FolLaw Avvocati
    Modulo valevole ai fini della deont

Modulo valevole ai fini della deontologia (l’assenza a questo modulo non darà diritto al riconoscimento dei CFP)

Quota di iscrizione

€ 60,00 esente iva (art. 10 DPR 633/1972)
Le aziende e gli enti che iscrivono allo stesso corso più di 3 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo imponibile della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: 07/02/20

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti iva, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto iva a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

4 CFP per architetti e ingegneri in accreditamento
Frequenza minima obbligatoria per l’attestato:
– 80% per architetti
– 90% per ingegneri
CFP validi per l’obbligo deontologico solo per gli architetti con il 100% di frequenza

Durata e sede

4 ore

Palazzo ex Curia Maxima, sala Bobbio
Via Corte d’Appello 16, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP per architetti e ingegneri

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria, la quota versata verrà rimborsata

Referenza scientifica

Commissione Formazione OAT referente Francesco Brayda, architetto