Requisiti igienico sanitari connessi con la progettazione edilizia e l’avvio delle attività produttive

Codice corso

1846

CFP

8

Data

27/10/17

Dove

Ordine Architetti Torino, via Giolitti 1, Torino

Scadenza iscrizioni

25/10/17

Il corso di formazione si pone l’obiettivo di analizzare il ruolo affidato all’azienda sanitaria locale nell’ambito del procedimento di cui al DPR 380/01 e DPR 160/10, le normative aventi incidenza sui requisiti igienico prestazionali degli edifici nonché di fornire una semplice indicazione operativa per guidare il professionista nella corretta impostazione della documentazione obbligatoria. Infatti l’attuale procedimento amministrativo nazionale permette di avviare l’attività lavorativa o edilizia mediante il ricorso a procedure burocratiche semplificate, a condizione che l’attività istruttoria poggi sul principio dell’assunzione della piena responsabilità degli attori coinvolti.

Per quanto concerne il professionista incaricato, tale vincolo si pubblicizza con il rilascio alla P.A. delle dichiarazioni che attestano la piena conformità del progetto e dei relativi allegati, alle norme di settore inerenti il caso in questione. Il principio dell’assunzione della piena responsabilità tuttavia non è stato ancora recepito nell’ambito della progettazione delle opere pubbliche e pertanto vige il disposto del RD 1265 del 1934. Il corso offrirà inoltre un approfondimento sulla progettazione nell’ambito delle opere pubbliche.

 

 

 

Programma

Venerdì 27 ottobre 2017 – ore 13.30 -17.30
Paolo Smania – TPALL ASL TO3
Introduzione al corso e funzioni istituzionali.
Organizzazione del dipartimento di prevenzione e delle strutture afferenti.
Funzioni istituzionali assegnate alle strutture del dipartimento di prevenzione

  • Servizio Veterinario, Igiene e Sanità Pubblica, Igiene degli Alimenti e della Nutrizione, Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro

La progettazione edilizia e gli adempimenti in materia d’igiene

  • RD 1265/34 – DPR 380/01 – DPR 380/01 – cenni
  • regolamento comunale di igiene – cenni
  • il parere preventivo dell’ASL per la progettazione edilizia
  • gli atti di assenso connessi con la progettazione edilizia
  • il ricorso alla conferenza di servizi di cui alla legge 241/90

La dichiarazione asseverata in sostituzione del parere ASL

Uslenghi Edoardo – avvocato, libero professionista

  • norma di riferimento, caratteristiche, sanzioni, trattazione di casi studio e suggerimenti operativi per la tutela del professionista

 

Venerdì 3 novembre 2017 – ore 13.30 -17.30
Paolo Smania – TPALL ASL TO3
Edilizia pubblica e il parere preventivo dell’ASL

  • le norme di riferimento e gli attori del sistema
  • le funzioni istituzionali in capo all’ASL
  • casi studio: opere cimiteriali, opere di fognatura e acquedotto, edilizia scolastica

Edilizia privata e requisiti igienico sanitari
Attività di preparazione e somministrazione di alimenti destinati al consumo umano
PICCOLA RISTORAZIONE E RISTORAZIONE TRADIZIONALE

  • le norme di riferimento e le funzioni istituzionali in capo all’ASL
  • requisiti igienico sanitari per il servizio igiene degli alimenti
  • requisiti igienico sanitari per il servizio prevenzione e sicurezza ambienti lavoro
  • casi studio: progettazione di un ristorante e progettazione di un bar

Edilizia privata e requisiti igienico sanitari
ATTIVITA’ DI RIPARAZIONE AUTOVEICOLI

  • le norme di riferimento e le funzioni istituzionali in capo all’ASL
  • requisiti igienico sanitari per il servizio igiene e sanità pubblica
  • requisiti igienico sanitari per il servizio prevenzione e sicurezza ambienti lavoro
  • l’utilizzo dei locali interrati
  • la classificazione di industria insalubre
  • caso studio: ristrutturazione edificio e insediamento attività

Quota di iscrizione

Iscritti OAT e Amici Fondazione (scopri chi sono): € 120 + IVA = € 146,40

Altri partecipanti: € 145 + IVA = € 176,90

SCADENZA ISCRIZIONI: il termine del 03/10/17 è stato prorogato al 25/10/17

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti IVA, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto IVA a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria del 80% del monte ore complessivo. 8 CFP per gli architetti.

Durata e sede

8 ore
Sede OAT
Via G. Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Referenza scientifica

Paolo Smania – TPALL ASL TO3

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del corso o in seguito a rinuncia comunicata in forma scritta entro la scadenza originaria del corso, la quota versata verrà rimborsata.