La relazione tecnica “Legge 10”

Codice corso

2123

CFP

4

Data

26/05/20

Dove

Online

Scadenza iscrizioni

24/05/20

Guida alla compilazione e gli allegati tecnici obbligatori

La redazione della Relazione Tecnica “Legge 10” richiede un continuo aggiornamento professionale per il tecnico compilatore e l’assunzione da parte sua di specifiche responsabilità.
Nella compilazione della relazione occorre esibire i risultati dei calcoli, le relative verifiche di legge e descrivere il “sistema edificio-impianto” dichiarandone il rispetto dei Requisiti Minimi.
Il corso si concentrerà sulla compilazione della relazione attraverso indicazioni pratiche in merito all’attività di rielaborazione/integrazione dei documenti proposti dai software di calcolo e la raccolta/predisposizione della documentazione tecnica che deve essere allegata.
Attraverso l’analisi di casi studio si cercherà di dare risposta a domande come:

  • Quali sono i modelli da compilare?
  • Quali sono le responsabilità del professionista nei confronti del Comune e dei committenti?
  • Qual è la documentazione tecnica minima che deve essere allegata alla Relazione?
  • Quando è obbligatorio il progetto dell’impianto? Come comportarsi nel caso di assenza?

Dopo l’iscrizione, riceverai da segreteriacorsi@fondazioneperlarchitettura.it una mail con le istruzioni per accedere al webinar

Programma

In modalità webinar

Martedì 26 maggio 2020 ore 14.00-18.00

  • Analisi dei contenti dei tre modelli di relazione del DM 26.06.2015, differenze e modalità di compilazione; la dichiarazione di rispondenza e le responsabilità per il professionista; la documentazione tecnica che deve essere allegata alla Relazione, con riferimento al paragrafo 5, punti i) Schemi funzionali degli impianti termici e il paragrafo 8 Documentazione allegata.
    Giovanni Nuvoli, architetto Funzionario Tecnico della Regione Piemonte
  • La descrizione del progetto dell’involucro edilizio: analisi ragionata delle sezioni descrittive della Relazione Tecnica; la predisposizione di elaborati grafici descrittivi dell’isolamento termico (indicazione delle strutture, dei ponti termici) e delle schermature solari; il dettaglio degli elaborati in rapporto al progetto edilizio (il caso dei ponti termici e il “significato” degli archetipi – schemi o progetto).
    Luca Raimondo, architetto libero professionista, vicecoordinatore focus group OAT Energia e sostenibilità
  • L’obbligo di progetto dell’impianto termico: riferimenti normativi dalla 46-90 al DM 37/2008; il “progetto climatizzazione” nella legge 10 e nel decreto Requisiti Minimi; i principali requisiti degli impianti negli edifici monofamiliari (inferiori alla potenza termica dei focolari di 35 kW); gli schemi funzionali degli impianti termici che devono essere allegati, la relativa predisposizione di elaborati grafici descrittivi per la corretta compilazione del documento da depositare in comune; casi studio: analisi di schemi funzionale (la centrale di produzione del calore e dell’ACS, la rete di distribuzione e i terminali di impianti; cenni alla VMC).
    Paolo Fop, architetto libero professionista
  • Riflessioni finali sulla base di quesiti pervenuti

Quota di iscrizione

€ 25,00 esente iva (art. 10 DPR 633/1972)

Scadenza iscrizioni: 24/05/2020

Modalità di iscrizione

In modalità webinar: tramite la procedura accessibile dal bottone “iscriviti” in alto.
Dopo l’iscrizione, riceverai da segreteriacorsi@fondazioneperlarchitettura.it una mail con le istruzioni per accedere al webinar.

Riconoscimento

Attestato per frequenza obbligatoria pari al 100% della durata.
4 CFP per gli architetti

Durata e sede

4 ore
Fruizione online

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP per architetti

Attivazione/Rinunce

Gli iscritti sono tenuti a comunicare l’eventuale impossibilità a partecipare all’evento via mail.

Referenza scientifica

Luca Raimondo