Adempimenti procedurali per le opere strutturali

Codice corso

2048

CFP

8

Data inizio

11/11/19

Dove

Sede OAT

Scadenza iscrizioni

23/10/19

Il recente DL n.32/2019, meglio noto come “Decreto sblocca cantieri”, ha modificato le norme in materia di denuncia delle opere strutturali e delle relative varianti, di collaudo statico e di disciplina degli interventi strutturali nelle zone sismiche.
Il corso si propone di analizzare la vigente normativa in materia strutturale, alla luce di queste novità legislative, e la recente Circolare applicativa delle Norme Tecniche sulle Costruzioni, in vigore dall’11 febbraio 2019, con riferimento particolare alla classificazione degli interventi sugli edifici esistenti. Il corso approfondisce inoltre il tema della sanatoria strutturale, con attenzione sia alla fattispecie di contestuale presenza di abuso edilizio, sia alla fattispecie di esclusiva assenza di denuncia delle opere strutturali.

Programma

Sede Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Lunedì 11 novembre 2019 ore 13.30-17.30

Analisi della classificazione degli interventi sugli edifici esistenti e relative tipologie: intervento locale o di riparazione; miglioramento sismico; adeguamento sismico. Descrizione degli interventi strutturali nelle zone sismiche e del collaudo statico.
Presentazione delle modifiche nella procedura di denuncia delle opere strutturali in base agli ultimi aggiornamenti normativi e soprattutto con l’entrata in vigore del D.L. 32/2019, il cosiddetto “Decreto Sblocca Cantieri” e della Circolare sulle NTC 2018.
Corrado Godio, architetto libero professionista

Lunedì 18 novembre 2019 ore 13.30-17.30

Approfondimenti sulle modalità di presentazione della denuncia delle opere strutturali e delle relative varianti e della sanatoria strutturale in caso di presenza di abusi edilizi, con descrizione delle implicazioni dell’agibilità.
Analisi casistica ed esempi pratici.
Carmelo Ferretti, geometra Regione Piemonte
Alberto Piazza, ingegnere Regione Piemonte

Quota di iscrizione

€ 112,00 esente iva (art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono allo stesso corso più di 3 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo imponibile della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: 23/10/19

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti iva, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto iva a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

8 CFP per architetti e ingegneri
Frequenza minima obbligatoria per l’attestato:
– 80% per architetti
– 90% per ingegneri

Durata e sede

8 ore
Sede Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP per architetti e ingegneri

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria, la quota versata verrà rimborsata

Referenza scientifica

Focus group OAT Procedure edilizie, referente Claudio Eba