Mitigazione del rischio sismico sugli edifici esistenti e sugli edifici vincolati

Codice corso

1768

CFP

8

Dove

Via Giolitti 1, sede OAT

Corso non attivato

Il corso si prefigge di fornire una panoramica utile sugli interventi su edifici esistenti ed edifici vincolati con approfondimenti sulla nota alla comunicazione dell’8/06/15 del MiBACT al CNAPPC: Circolare n. 15 del 30/04/15 “Disposizioni in materia di tutela del patrimonio architettonico e mitigazione del rischio sismico”

Programma

Venerdì 20 gennaio 2017 ore 13.30-17.30

ore 13.30-15.30

Corrado Godio, architetto – libero professionista

Interventi su edifici esistenti

  • Fattibilità strutturale. Casistiche nelle quali ricade l’obbligo di adeguamento sismico (per differenti zone sismiche e tipologie di edifici). Modello 8: dichiarazione di fattibilità strutturale. Certificato di idoneità statica. Definizione di unità strutturale.
  • Tipologie di intervento secondo il disposto dei D.M. 14/1/08 (e circ. min. Applicativa) e D.M. 16/1/1996 (e circ. Min. LL.PP. 10/04/1997): intervento di riparazione o locale, miglioramento sismico, adeguamento sismico.

ore 15.30-17.30

Celeste Petraroli, architetto – libero professionista

Interventi su edifici vincolati

  • Analisi della Nota alla comunicazione dell’8-06-2015 del MiBACT al CNAPPC: Circolare n. 15 del 30-04-2015 – Disposizioni in materia di tutela del patrimonio architettonico e mitigazione del rischio sismico, Linee guida per la valutazione del rischio sismico del patrimonio culturale: esempi pratici di compilazione.

 

Venerdì 27 gennaio 2017 ore 13.30-17.30

ore 13.30-15.30

Paolo Sassone, geologo – libero professionista

Aspetti geologici legati alle azioni sismiche

  • Categorie del sottosuolo, analisi di risposta sismica locale, classi di sottosuolo (lacune nelle classi di sottosuolo), classi di sottosuolo nella revisione delle NTC 08

ore 15.30-17.30

Corrado Godio, architetto – libero professionista

Lesioni degli edifici:

  • analisi del quadro fessurativo. Meccanismi di collasso degli edifici in muratura e C.A.
  • Esempi pratici di fenomeni non sismici (ad esempio lesioni dovute a viscosità del cls o cedimenti strutturali).
  • Esempi pratici di fenomeni a causa del sisma esempi pratici di effetti del sisma del 24/8/16.

La Fondazione per l’architettura / Torino si riserva la facoltà di variare le date di programma del corso; ogni variazione verrà comunque prontamente segnalata ai singoli partecipanti.

Quota di iscrizione

Iscritti OAT e Amici Fondazione (scopri chi sono ): € 120 + IVA = € 146,40
Altri partecipanti: € 145 + IVA = € 176,90

SCADENZA ISCRIZIONI: 10/01/17, posticipata al 16/01/17

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti IVA, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto IVA a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria del 80% del monte ore complessivo. 8 CFP per gli architetti.

Durata e sede

8 ore
Sede OAT
Via G. Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Referenza scientifica

Corrado Godio, architetto – coord. Focus Group “STRUTTURE”

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del corso o in seguito a rinuncia comunicata in forma scritta entro la scadenza originaria del corso, la quota versata verrà rimborsata.