L’attività di consulente tecnico e perito per il tribunale in sede civile e penale

Codice corso

1772 - 1784

CFP

16 + 8

scadenza iscrizioni

31/01/17

Dove

Via Giolitti 1, sede OAT

Quando

Non attivato

Il corso è indirizzato a coloro che sono interessati ad acquisire le conoscenze di base utili ad operare nel settore giudiziario come Consulente Tecnico di Ufficio (CTU) e/o come Perito in qualità di professionista ausiliario del Giudice e/o del Pubblico Ministero. L’obbiettivo del corso è approfondire l’iter metodologico e procedurale delle consulenze tecniche nonché le principali tematiche relative agli incarichi sulla base della normativa vigente e di concrete esperienze professionali.

Programma

Corso non attivato

CODICE 1772
L’ATTIVITÀ DI CONSULENTE TECNICO E PERITO PER IL TRIBUNALE IN SEDE CIVILE E PENALE – SESSIONE TEORICA

Antonio Costantino, architetto libero professionista e CTU
Introduzione al corso

Stefania Tassone, magistrato – Tribunale Ordinario di Torino
Consulenza Tecnica civile e penale nelle controversie giudiziarie.
Poteri, facoltà e responsabilità del CTU e del Perito. Limiti della loro funzione e procedimenti di sanzioni.
Il Consulente Tecnico del Pubblico Ministero, il Perito del Giudice, il Consulente Tecnico d’Ufficio ed il Consulente Tecnico di Parte.

Giovanni Rosotto, architetto libero professionista e CTU
Comitato per la formazione dell’albo CTU, prassi per i Tribunali di Torino ed Ivrea

Claudio Giana, architetto – segretario C.N.E.A.I. (Collegio Nazionale Esperti Architetti Italiani)
La figura del Consulente Tecnico d’Ufficio e del Perito: caratteristiche e competenze professionali. Albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio, iscrizione e procedure di ammissione alla consulenza. Albo dei Periti, procedura d’iscrizione e nomina. Compiti e requisiti del CTU e del Perito. Adempimenti ed operazioni relative all’incarico. Udienza di comparizione del CTU e del Perito, procedura di nomina. Svolgimento delle operazioni peritali e tutela del principio del contraddittorio.

Gianluca Polastri, mediatore esperto organismo RIMEDIA.
La mediazione civile e commerciale

Antonio Costantino, architetto, mediatore civile – Presidente C.N.E.A.I.*
Il ricorso a procedure di risoluzione alternativa delle controversie.
Procedure e consulenze in ambito penale – la figura del perito.

Augusto Salustri, – Tribunale Ordinario di Ivrea.
La procedura esecutiva in ambito civile, contenuti specifici della CTU.

Giovanni Rosotto, architetto, libero professionista
Antonio Costantino, architetto, mediatore civile – Presidente C.N.E.A.I.*
Distribuzione di temi per simulazione teorico-pratica di una consulenza civile e penale

*Collegio Nazionale Esperti Architetti Italiani.

CODICE: 1784
L’ATTIVITÀ DI CONSULENTE TECNICO E PERITO PER IL TRIBUNALE IN SEDE CIVILE E PENALE – SESSIONE PRATICA

Livio Moricca, ingegnere – libero professionista e perito esperto.
Giovanni Rosotto, architetto, libero professionista.
I requisiti della Consulenza Tecnica, esempi pratici e verifica degli elaborati svolti in autonomia.

Carlo Godano, architetto – libero professionista
Il processo civile telematico.
Il CTU nelle procedure esecutive, fallimentari e condominiali, calcolo del compenso delle CTU.

La Fondazione per l’architettura / Torino si riserva la facoltà di variare le date di programma del corso; ogni variazione verrà comunque prontamente segnalata ai singoli partecipanti.

Quota di iscrizione

Iscritti OAT e Amici Fondazione (scopri chi sono ): € 350,00 + IVA = € 427,00

Altri partecipanti: € 400,00 + IVA = € 488,00

ISCRIZIONI CHIUSE

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti IVA, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto IVA a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria del 100% del monte ore complessivo. 16 CFP (corso codice 1772) + 8 CFP (codice 1784) per gli architetti.

Durata e sede

16+8 ore
Sede OAT
Via G. Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Referenza scientifica

Antonio Costantino e Giovanni Rosotto, architetti – liberi professionisti

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del corso o in seguito a rinuncia comunicata in forma scritta entro la scadenza originaria del corso, la quota versata verrà rimborsata.