Governo del territorio e protezione civile

Codice corso

30947

CFP

4

Data

18/03/19

Dove

Torino Incontra

Apertura iscrizioni

25/02/19

Proposta di coordinamento tra gli strumenti di pianificazione

 

Alla luce dell’entrata in vigore del D.Lgs. 1/2018 “Nuovo Codice della Protezione Civile”, è emerso come rilevante il tema del coordinamento e delle relazioni tra pianificazione urbanistica e piani di protezione civile comunale.

Fino ad oggi non erano mai state affrontate a livello normativo le problematiche riguardanti i rapporti fra i vari strumenti di pianificazione del territorio ed i piani di protezione civile.
La nuova norma non stabilisce criteri operativi né indica soluzioni redazionali dei Piani, lasciando ampia discrezione su come il concetto di “coordinamento” possa essere esplicato, fermo restando la ricerca di una coerenza con gli scenari di rischio definiti dal piano di protezione civile.

Lo scopo dell’incontro, organizzato con i focus group OAT Protezione civile e Governo del territorio, è affrontare questi aspetti e criticità focalizzandosi su tre elementi:

  • ipotesi di coordinamento degli strumenti di pianificazione (urbanistica e di protezione civile) a livello territoriale;
  • sensibilizzazione delle amministrazioni comunali in materia di redazione dei piani di protezione civile e nuovo obiettivo sul concetto di “resilienza delle comunità locali”;
  • valorizzazione del ruolo del “professionista pianificatore” in protezione civile.

Programma

Lunedì 18 marzo 2019 ore 9.00-13.00
Torino Incontra, Sala Giolitti
Via Nino Costa 8, Torino

  • Saluti istituzionali
    Massimo Giuntoli, presidente Ordine Architetti Torino
    Alberto Valmaggia, assessore all’Ambiente, urbanistica, programmazione territoriale e paesaggistica, sviluppo della montagna, foreste, protezione civile Regione Piemonte
    Marco Marocco, vicesindaco Città metropolitana di Torino
    Alberto Avetta, presidente ANCI Piemonte
    Marco Bussone, presidente Nazionale UNCEM
  • Il ruolo dell’architetto in Protezione Civile: obiettivi e finalità del convegno, le attività del focus group OAT Protezione civile
    Carmelita Li Mura, coordinatrice focus group OAT Protezione civile
  • Governo del territorio, vulnerabilità e prevenzione
    Walter Baricchi, coordinatore Dipartimento cooperazione, solidarietà e protezione civile, Consiglio Nazionale Architetti PPC
  • Esempio di un Comune virtuoso: Sesto Fiorentino
    Vincenzo Rinaldi, Coordinatore Presidio provinciale di Firenze per le verifiche di agibilità post sisma e membro Commissione Emergenza Sismica Ordine Architetti Firenze
  • La Pianificazione regionale di Protezione Civile alla luce del nuovo Codice. (art. 18 del D.Lgs. 1/2018)
    Franco De Giglio, Settore Protezione Civile Regione Piemonte
  • La coerenza tra i piani di emergenza e la realtà dei rischi sul territorio
    Fabrizio Longo e Francesco Vitale, Servizio Protezione Civile Città metropolitana Torino
  • Il Piano utile: riflessioni sulla pianificazione locale di protezione civile
    Alberto Brasso, focus group OAT Protezione civile
  • Il coordinamento e le relazioni fra la pianificazione territoriale, urbanistica e i Piani di Protezione Civile
    Carlo Alberto Barbieri, coordinatore focus group OAT Governo del Territorio
  • Attività normativa UNI in materia di Protezione Civile; UNI/PdR 47:2018 e UNI 11656:2016, prospettive e sviluppi
    Mario Moiraghi, Commissione Tecnica UNI/CT043 GL06 Protezione Civile
  • La Prassi di Riferimento UNI/PdR 47:2018 e i Sistemi di Gestione per la Protezione Civile
    Carlo Moiraghi, Tavolo di Lavoro UNI/PdR 47:2018
  • Dibattito finale
    Coordina il dibattito: Carlo Alberto Barbieri, coordinatore focus group OAT Governo del territorio

Modera l’incontro: Carmelita Li Mura, coordinatore focus group OAT Protezione civile

Quota iscrizione

Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria.
Apertura iscrizioni: 25/02/19

Modalità iscrizione

Tramite la procedura accessibile dal bottone “iscriviti” in alto.

Riconoscimento

Attestato per frequenza obbligatoria pari al 100% della durata. 4 CFP per gli architetti

Durata e sede

4 ore
Torino Incontra, Sala Giolitti
Via Nino Costa 8, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Attivazione/rinunce

Gli iscritti sono tenuti a comunicare l’eventuale impossibilità a partecipare all’evento via mail

Referenza scientifica

Gabriella Gedda e Maria Cristina Milanese, consiglieri Ordine Architetti Torino