Materiali contenenti fibre artificiali vetrose nei cantieri

Codice corso

2093

CFP

8

Data inizio

11/02/20

Dove

Sede OAT

Scadenza iscrizioni

09/02/20

Riconoscimento, implicazioni e smaltimento tra sicurezza e direzione lavori

Il corso intende fornire ai professionisti gli strumenti necessari per affrontare in modo consapevole la presenza di materiali contenenti fibre artificiali vetrose nei cantieri edili. Durante le 8 ore di lezione, si approfondiranno le caratteristiche fisiche delle FAV e la loro pericolosità per la salute delle FAV, svelando i trucchi per riconoscere i materiali che le contengono. La conoscenza dei rischi per la salute legati a questo tipo di materiale rientrano a pieno titolo nel bagaglio tecnico di ogni progettista, direttore dei lavori e coordinatore per la sicurezza in fase di progetto ed esecuzione.

Il corso è valido come aggiornamento per i coordinatori della sicurezza in cantiere (CSE/CSP) ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e dell’Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016.
Ricordiamo che la partecipazione a corsi di aggiornamento per CSE/CSP è da ritenersi valida anche ai fini dell’aggiornamento per RSPP.

I CFP sono riconosciuti anche a ingegneri e geometri secondo il proprio regolamento.

Programma

Sede Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Martedì 11 febbraio 2020 ore 13.30-17.30

  • Cosa sono le FAV: aspetti fisici e chimici, principali settori d’impiego e problema sanitario
    Elena Belluso, Dipartimento di Scienze della Terra e Centro Interdipartimentale G. Scansetti, Università di Torino
  • Aspetti normativi legati alle FAV: lane minerali e fibre ceramiche refrattarie, Lgs 81/2008, Titolo IX, capo I “Sostanze Pericolose”, “Protezione da agenti chimici” e capo II “Fibre ceramiche refrattarie” – “Protezione da agenti cancerogeni e mutageni”
    Roberto Secci, architetto libero professionista

Martedì 18 febbraio 2020 ore 13.30-17.30

  • Quali FAV si trovano in edilizia e loro possibile localizzazione: il riconoscimento, la gestione e rimozione in confinamento statico e dinamico e casi di studio
    Walter Perello, funzionario S.Pre.S.A.L. ASL TO3

Quota di iscrizione

€ 132,00 esente iva (art. 10 DPR 633/1972)

Le aziende e gli enti che iscrivono allo stesso corso più di 3 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo imponibile della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Scadenza iscrizioni: il termine del 20/01/20 è stato posticipato al 09/02/2020

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti iva, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto iva a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

8 CFP per architetti
CFP per ingegneri e geometri secondo il proprio regolamento.
Frequenza minima obbligatoria per l’attestato:
– 80% per architetti e geometri
– 90% per ingegneri

Per l’attestazione valevole ai fini dell’aggiornamento sicurezza D.Lgs. 81/08 occorre la presenza del 100% (8 ore di aggiornamento).

Durata e sede

8 ore
Sede Ordine Architetti Torino
Via Giovanni Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP per architetti (ingegneri in accreditamento)

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria, la quota versata verrà rimborsata

Referenza scientifica

Roberto Secci, architetto libero professionista