Cost control e computi metrici

Codice corso

1984

CFP

12

Data inizio

14/11/18

Dove

ANCE Torino

Scadenza iscrizioni

13/11/18

Azione e reazione di progetto

Le attività di cost control e la redazione dei computi metrici estimativi sono il punto di congiunzione tra la fase di progettazione e la costruzione dell’opera; molto spesso sono quindi il campo di animato confronto tra committenti, progettisti e imprese di costruzioni.
Il corso ha l’obiettivo di chiarire i contenuti e le modalità di redazione delle analisi economiche di progetto, illustrati non solo secondo le prescrizioni delle normative vigenti e la prassi, ma raccontati anche attraverso case study presentati da tecnici e professionisti di diverso profilo ed esperienza.
La struttura modulare del corso permetterà di confrontarsi su una grande varietà di temi, tutti di grande attualità: dalle stime sommarie dei costi ai computi metrici estimativi per grandi e piccoli progetti edilizi (nuovi o di restauro), dal confronto tra diverse tipologie di preziario alle possibili modalità di preventivazione, dai database di riferimento proprietari fino alle analisi di scostamento, dai software specifici all’integrazione con i processi BIM.

Programma

Collegio Costruttori Edili – ANCE Torino
Via San Francesco da Paola 39, Torino

Mercoledì 14 novembre 2018 ore 14.30-17.30
Inquadramento normativo dei computi metrici estimativi
Dalla stima dei costi al computo metrico estimativo
Elaborati specifici richiesti nei lavori pubblici e negli appalti privati
Le basi di lavoro: preziari o nuovi prezzi
Le analisi dei nuovi prezzi
La preventivazione e le offerte
Scostamenti “geografici” e comparazione di preziari
Principali Software in commercio e loro comparazione
Esempio pratico d’uso 1: ristrutturazione palazzina residenziale
Roberto Mancini, ingegnere, libero professionista

Giovedì 22 novembre ore 14.30-17.30
Scostamenti nelle varie fasi di progettazione
Scostamenti in fase di gara pubblica e privata
Computo dei progettisti e computo dell’impresa
Esempio pratico d’uso 2: rifunzionalizzazione complesso storico vincolato
Valeria Sclaverano, architetto, libero professionista

Mercoledì 28 novembre ore 14.30-17.30
Integrazione con il BIM
Integrazione con la contabilità dei lavori
Esempio pratico d’uso 3: progetto esecutivo di opere di urbanizzazione
Francesca Raiteri, architetto, libero professionista

Mercoledì 5 dicembre ore 14.30-17.30
I computi metrici estimativi nelle opere civili e di restauro, specifiche e criticità
Luca Sabbadini, ingegnere, libero professionista

Quota di iscrizione

Iscritti OAT: € 180,00 + iva = € 219,60
Altri partecipanti: € 215,00 + iva = € 262,30

Scadenza iscrizioni: il termine del 04/11/18 è prorogato al 13/11/18

Le aziende e gli enti che iscrivono allo stesso corso più di 3 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo imponibile della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti iva, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto iva a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria del 80% del monte ore complessivo. 12 CFP per gli architetti.

Durata e sede

12 ore
Collegio Costruttori Edili – ANCE Torino
Via San Francesco da Paola 39, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del seminario o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria del seminario, la quota versata verrà rimborsata.

Referenza scientifica

Andrea Bondi, Collegio Costruttori Edili – ANCE Torino