Conservazione e manutenzione del patrimonio edilizio: le residenze sociali

Codice corso

30619

CFP

8

Quando

13/06/17

Dove

Real Collegio Carlo Alberto, Sala Gialla, via Real Collegio 30, Moncalieri (TO)

Scadenza iscrizioni

25/05/17

Il patrimonio di edilizia sociale pubblica rappresenta uno spaccato importante della storia dell’architettura e dell’edilizia, oltre che il coacervo di tensioni ideologiche e sociali per le finalità che lo contraddistinguono.
Da sempre la questione della casa è colorata dalla necessità di dare risposte a urgenze abitative e dalla difficoltà di una gestione economicamente impegnativa quanto improrogabile in un ambito di servizio sociale.
La gestione del patrimonio edilizio investe le capacità tecniche e organizzative, richiede soluzioni tecnologiche anche innovative per interventi straordinari oltre che una cadenzata manutenzione ordinaria, coinvolge un’ampia rosa di saperi, scienze sociali e ingegneristiche, culture della progettazione architettonica, urbana e edilizia, ambiti professionali e di mestiere, ambiti imprenditoriali e finanziari, presuppone la disponibilità di informazioni d’archivio e il loro costante aggiornamento.
Diverse le ricadute dirette e indirette: sul patrimonio edilizio pubblico possono essere avviate attività di riqualificazione energetica con contributi importanti per le politiche di sostenibilità ambientale del territorio.
L’intervento manutentivo edilizio e impiantistico ha valenze occupazionali diffuse.
La qualità del patrimonio edilizio è lo specchio della qualità di vita di un territorio; una qualità diffusa e decentrata è il termometro dello stato di benessere di una collettività.
Il tema mantiene al centro l’aspetto del soddisfacimento delle esigenze dell’utenza che non può essere solo statisticamente rappresentata, fatta di segmenti sociali diversi, di età diverse, di abitudini diverse.
L’edilizia sociale è spesso lo scenario in cui si compongono o si rompono equilibri di integrazione con tutti i suoi risvolti sociali, è il luogo in cui si costruisce o si allontana l’appartenenza civica, in cui si può organizzare un processo di partecipazione e ribaltare le logiche monopolari del sistema urbano.
Inoltre la questione della manutenzione riguarda in egual misura l’edilizia privata, là dove la sostituzione dei fabbricati appare ancora poco praticabile, l’assenza di manutenzione porta all’obsolescenza e al deprezzamento del valore immobiliare.
L’iniziativa coinvolge il CIT Consorzio Intercomunale Torinese, finalizzato alla promozione della formazione di programmi di riqualificazione urbana, alla redazione di progetti di opere pubbliche con coordinamento dei relativi appalti, alla pianificazione e gestione urbanistica, alla costituzione di un osservatorio della situazione abitativa, nonché alla programmazione manutentiva del proprio patrimonio.
I comuni consorziati sono Borgaro, Bruino, Caselle, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, San Mauro, Torino.

I principali temi trattati sono:

  • storia dell’edilizia sociale torinese
  • stato attuale, obsolescenza manutenzione innovazione
  • casi studio, progetti in atto, progetti significativi
  • diagnostica edifici, adeguamento normativo
  • archivio edilizio e impiantistico, aggiornamento dati
  • riqualificazione energetica
  • questione sociale
  • città multietnica
  • politiche per la riqualificazione urbana
  • città sostenibile, mercato immobiliare, manutenzione e sostituzione

L’incontro è gratuito grazie al sostegno di SIAT con CIT – Consorzio Intercomunale Torinese.

Programma

Martedì 13 giugno 2017 ore 9.00-18.30
Sala Gialla, Real Collegio Carlo Alberto
via Real Collegio 30, Moncalieri (TO)

ore 9.00 Registrazione partecipanti

ore 9.10 Avvio lavori I sessione
Modera: Maria Teresa MARTINENGO, giornalista La Stampa

Interventi:
Saluto istituzionale. Cultura politecnica: uno sguardo allargato
Beatrice CODA NEGOZIO, Presidente SIAT
Saluto istituzionale. Esperienze di welfare e edilizia sociale nella Città di Moncalieri
Paolo MONTAGNA, Sindaco di Moncalieri, presidente dell’assemblea consortile del C.I.T.
Itinerari di architettura e edilizia popolare a Torino
Mauro SUDANO, SIAT
Casa dolce casa: esperienze di housing a Moncalieri
Federica DEYME, dirigente Patrimonio Moncalieri
Fabiana BREGA, Cooperativa sociale Educazione Progetto
Dalla politica della casa alle politiche dell’abitare: il caso di Torino
Giovanni MAGNANO, dirigente Area Edilizia Residenziale Pubblica Torino
Gli edifici per la residenza sociale: problemi di conservazione e tutela
Luisa PAPOTTI, soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio per la Città metropolitana di Torino
Presentazione di “Storie di housing sociale. Viaggio in Europa”, filmato 54 min, 2011,“Bologna social housing la condizione abitativa in provincia di Bologna” Report 2012; Interventi per la casa e la riqualificazione urbana a Bologna
Alessandro DELPIANO, Città Metropolitana di Bologna
Prospettive di welfare
Sonia SCHELLINO, ass. politiche abitative edilizia pubblica Torino, presidente CIT
La Casa per tutti: si può intervenire in maniera diffusa?
Guido MONTANARI, vicesindaco Torino, storico dell’architettura

ore 13.30 Pausa

ore 14.00 Avvio lavori II sessione
Modera: Roberto FRATERNALI, SIAT

Interventi:
Progetto SIAT – Ordine Ingegneri per l’archiviazione elaborati strutturali edilizia pubblica
Valter RIPAMONTI, presidente Ordine Ingegneri di Torino
Progetti di housing sociale per la riqualificazione diffusa
Luisa INGARAMO, Compagnia di San Paolo Sistema Torino
Interventi artistici come esercizi di partecipazione sociale
Cristina GIUDICE, Accademia Albertina Belle Arti di Torino
Diagnosi integrata e interventi di manutenzione
Raffaele FIORELLI, responsabile tecnico LL.PP e patrimonio C.I.T.
Mauro SUDANO, architetto libero professionista, SIAT
Rinnovare il patrimonio e educare le utenze
Gian Vincenzo FRACASTORO, Energy manager Politecnico di Torino
Tecnologie sostenibili per la manutenzione. Workshop rivolti agli architetti
Giovanna ZAGREBELSKY, Calchèra San Marco
Marco NICOLA, Nicola Restauri
Gilberto QUARNETI, direttore Centro Studi e Ricerche “Vitruvio”
“Sharing Torino” in via Ivrea un intervento innovativo per l’housing sociale temporaneo
Paolo SOBRINO, Studio Mellano Associati
Economia dell’edilizia sociale
Luca CONSIGLIO, responsabile Asset Management – REAM SGR S.p.A.
La gestione del patrimonio immobiliare di Reale Mutua
Livia PIPERNO, responsabile Valorizzazione e Sviluppo del Patrimonio – Reale Immobili spa

ore 18.00 Dibattito finale

ore 18.30 Fine lavori

Scarica la locandina

Quota iscrizione

Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria.

Modalità iscrizione

Inviando una e-mail, indicando COGNOME, NOME, E-MAIL, TELEFONO CELLULARE, CODICE FISCALE, N.ISCRIZIONE e ORDINE di APPARTENENZA

N.B.: Le iscrizioni non complete non verranno prese in considerazione

Riconoscimento

Attestato per la frequenza obbligatoria pari al 100% della durata. 8 CFP per gli architetti

Durata e Sede

8 ore
Real Collegio Carlo Alberto, Sala Gialla
via Real Collegio 30, Moncalieri (TO)

Accessibilità

Aperto anche ai non iscritti OAT

Referenza scientifica

Mauro Sudano, architetto