Ciclo di seminari di aggiornamento per CSP/CSE nei cantieri

Codice corso

1902

CFP

4 per ogni seminario

Data ultimo seminario

15/05/18

Dove

Sede Ordine Architetti Torino

Scadenza iscrizioni

Iscrizioni aperte

Un nuovo percorso formativo rivolto ai coordinatori della sicurezza nei cantieri temporanei e mobili in fase di progettazione ed esecuzione che intendono aggiornarsi ai sensi dell’art. 98 D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.
È possibile iscriversi al ciclo completo dal bottone in alto o ai singoli seminari attraverso i singoli collegamenti specificati all’interno del programma.

Programma

Martedì 3 aprile 2018 ore 13.30-17.30
La formazione delle figure presenti in cantiere (corso cod. 1903)
Dai contenuti del progetto formativo all’aggiornamento periodico
Responsabilità dei datori di lavoro e del CSE
Dibattito e test di apprendimento
Lara Calanna Pileri, architetto, libero professionista
Egle Borgia, architetto, libero professionista

Venerdì 6 aprile 2018 ore 13.30-17.30
La gestione delle interferenze in un cantiere (corso cod.1904)
Dalla progettazione al cronoprogramma, dalla verifica del POS al sopralluogo preliminare
Il ruolo del CSE in rapporto alle figure delle imprese esecutrici
Dibattito e test di apprendimento
Luca Perricone, geometra, libero professionista
Alberto Milanesio, architetto, libero professionista

Martedì 10 aprile 2018 ore 13.30-17.30
Obblighi ruoli e responsabilità delle figure presenti nel cantiere: l’avvocato risponde (corso cod. 1905)
L’avvocato e il professionista a confronto. Obblighi e responsabilità del CSE dal punto di vista della giurisprudenza
Dibattito e test di apprendimento
Antonio Verrando, avvocato, libero professionista
Sergio Viale, avvocato, libero professionista

Venerdì 13 aprile 2018 ore 13.30-17.30
Il nuovo regolamento europeo 425/2016 sui DPI, novità e criticità (corso cod. 1906)
Le “regole” obbligatorie per tutti gli Stati membri dell’Unione Europea
I DPI regolamentati dal nuovo Regolamento Europeo
Dibattito e test di apprendimento
Paolo Picco, funzionario SPreSAL ASL TO3
Gabriele Mottura, funzionario SPreSAL ASL TO5

Martedì 17 aprile 2018 ore 13.30-17.30
Ambienti confinati: riconoscimento, formazione e valutazione del rischio. Analisi di un caso (corso cod. 1907)
Il DPR 177/2011. Modalità operative, strumenti ed attrezzature per la gestione del cantiere
Dibattito e test di apprendimento
Gianni Piras, architetto, libero professionista
Gabriele Mottura, funzionario SPreSAL ASL TO5

Venerdì 20 aprile 2018 ore 13.30-17.30
Fibre artificiali vetrose (FAV) e campi elettromagnetici: quale il ruolo del CSP e del CSE (corso cod. 1908)
Le problematiche delle FAV nella gestione di un cantiere. Linee guida e Valutazione del Rischio
I campi elettromagnetici: la normativa di riferimento, problematica e gestione di possibili interferenze
I rischi ambientali e lo smaltimento dei rifiuti
Dibattito e test di apprendimento
Fulvio Giani, ingegnere, libero professionista
Sara Adda, ARPA Piemonte

Venerdì 4 maggio 2018 ore 13.30-17.30
Il lavoro su funi (corso cod. 1909)
Normativa di riferimento, valutazione del rischio, formazione ed addestramento, procedure di emergenza
Dibattito e test di apprendimento
Giorgio Giorgis, architetto, libero professionista

Martedì 8 maggio 2018 ore 13.30-17.30
Il rischio incendio nei cantieri (corso cod. 1910)
Il rischio incendio e la normativa di riferimento: cenni
Analisi di fasi critiche nel cantiere. La gestione dell’emergenza e la pianificazione dell’evacuazione
Il ruolo e le responsabilità del CSE e le verifiche in cantiere
Dibattito e test di apprendimento
Paolo Sarboraria, architetto, libero professionista

Venerdì 11 maggio 2018 ore 13.30-17.30
Impianti e apparecchiature elettriche utilizzate nei cantieri. Ponteggi e opere provvisionali (corso cod. 1911)
L’impianto elettrico di cantiere ed in suo utilizzo in sicurezza
Procedure operative, responsabilità e verifiche del CSE. Ancoraggi. PIMUS e progetto del ponteggio. Dispositivi di protezione Collettiva (DPC): le opere provvisionali (trabattelli, guardia corpi, ponti su cavalletti ecc.)
Dibattito e test di apprendimento
Dario Castagneri, ingegnere, libero professionista

Martedì 15 maggio 2018 ore 13.30-17.30
L’ispezione di cantiere: confronto diretto con l’organo di vigilanza (corso cod. 1912)
Saper gestire una verifica dell’Organo di Vigilanza: i documenti da tenere a disposizione in cantiere. Confronto diretto tra le parti
Dibattito e test di apprendimento
Paolo Picco, funzionario SPreSAL ASL TO3
Barbara Salomone, architetto, libero professionista

Quota di iscrizione

Per il ciclo completo:
Iscritti OAT: € 390,00 + iva = € 475,80
Altri partecipanti: € 470,00 + iva= € 573,40

Per i singoli seminari:
Iscritti OAT: € 50,00 + iva = € 61,00
Altri partecipanti: € 60,00 + iva = € 73,20

Le aziende e gli enti che iscrivono allo stesso corso più di 3 dipendenti possono usufruire di uno sconto del 10% sul costo imponibile della quota. Per gruppi con più di 5 dipendenti lo sconto è del 20%. Per informazioni scrivici via mail.

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti IVA, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto IVA a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria del 100% del monte ore complessivo. 4 ore di aggiornamento CSE e 4 CFP per singolo seminario per gli architetti

Durata e sede

4 ore per seminario
Sede OAT
Via Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Referenza scientifica

Paolo Picco e Roberto Prete, focus group OAT Sicurezza nei cantieri e nei luoghi di lavoro

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del corso o in seguito a rinuncia comunicata in forma scritta entro la scadenza originaria del corso, la quota versata verrà rimborsata.