ARIA: Architettura e Riabilitazione

Codice corso

2107

CFP

16

Data inizio

09/03/20

Dove

Circolo del Design

Scadenza iscrizioni

28/02/2020

Corso propedeutico alla selezione di partecipanti al workshop progettuale

Obiettivo del corso, primo tassello del progetto più ampio ARIA: Architettura e Riabilitazione, è approfondire i temi dell’umanizzazione degli spazi di cura focalizzandosi sul contesto psichiatrico, sulla progettazione architettonica in tali ambiti e sulla scala della progettazione di interni.
I partecipanti potranno approfondire gli argomenti specifici e di scenario relativi al workshop progettuale previsto dal progetto ARIA, dedicato alla riqualificazione di una porzione del reparto psichiatrico dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri (refettorio, area attività e terrazzo), di cui questo corso rappresenta un momento propedeutico obbligatorio.
Coloro che frequenteranno il corso e che manifesteranno l’interesse a proseguire il percorso con il workshop di progettazione, saranno selezionati mediante presentazione di cv e lettera motivazionale. Sarà possibile candidarsi in gruppi 2-3 progettisti (coinvolgendo anche professionisti che non abbiano frequentato il corso); tra questi, saranno selezionati i 5-7 gruppi che accederanno al workshop e che lavoreranno al concept del reparto. Agli autori del concept migliore, infine, sarà affidato un incarico da parte dell’Ospedale.

 

Il progetto ARIA

ARIA: Architettura e Riabilitazione è un percorso di umanizzazione degli spazi di cura volto a sperimentare una modalità di progettazione multidisciplinare, partecipata e inclusiva, promossa dalla Fonazione per l’architettura / Torino, MinD Mad in Design e l’Asl To5. L’obiettivo finale è ambizioso quanto concreto: la riqualificazione del refettorio, dell’area attività e del terrazzo del reparto attraverso l’assegnazione di un incarico da parte dell’Ospedale a uno dei progettisti che prenderanno parte a questo percorso formativo di ARIA. Vai alla pagina dedicata all’iniziativa

Programma

Circolo del Design
Via San Francesco da Paola 17, Torino

  • Lunedì 9 marzo 2020 ore 14.30-18.30
    Introduzione all’umanizzazione degli spazi di cura
    Cenni di storia della psichiatria
    Cenni di storia dei luoghi della psichiatria
    Approfondimenti sull’ambito territoriale del progetto e/o contesto di riferimento (psichiatrico e ambientale/architettonico)
    Barbara Bosi, psicologa, psicoterapeuta, presidente dell’Associazione per la Lotta contro le Malattie Mentali Onlus
    Elena Varini, psicologa, Associazione MinD – Mad in Design e Società Blu Acqua
  • Lunedì 16 marzo 2020 ore 14.30-18.30
    Il metodo di progettazione multidisciplinare e partecipata
    La sperimentazione dell’approccio EBD evidence-based design nell’ambito dei luoghi di cura
    La ricerca MinD + UniTO + PoliTO
    Casi di riferimento
    Giulia Mezzalama, architetto, MinD – Mad in Design
    Simona Totaforti, sociologa urbana, direttore ReLaB (Studies for Urban Re-evolution)
  • Lunedì 23 marzo 2020 ore 14.30-18.30
    Cos’è un SPDC (Servizio Psichiatrico di Diagnosi e Cure) e come funziona
    Tempi e spazi
    SPDC dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri: medici, operatori, pazienti
    Scenario per il workshop
    Rapporto tra spazi e strategia riabilitativa
    Maria Carla Vespucci, responsabile SSD Riabilitazione PsicoSociale, Asl To5
    Gabriella Leria, responsabile SPCD, Asl To5
    Anna Maria Giacalone, coordinatore SPDC, Asl To5
  • Lunedì 30 marzo 2020 ore 14.30-18.30
    Quali spazi e quali relazioni (luoghi aperti, luoghi chiusi)
    Norme, regolamenti, prassi e accorgimenti
    Spazi che “curano”: materiali, colori, arredi, texture, luce
    Adelaide Testa, architetto, Studio Marcante Testa
    Gianfranco Arione, architetto, Studio Gieffearione Architetti

Quota di iscrizione

€ 232,00 esente iva (art. 10 DPR 633/1972)

Scadenza iscrizioni: 28/02/20

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti iva, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto iva a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

16 CFP per architetti
Frequenza minima obbligatoria per l’attestato: 80%

Durata e sede

16 ore
Circolo del Design
Via San Francesco da Paola 17, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP per architetti

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione dell’evento formativo o in seguito a rinuncia comunicata via mail entro la scadenza originaria, la quota versata verrà rimborsata

Referenza scientifica

Fondazione per l’architettura / Torino e MinD Mad in Design