Architetti ladri di case

Codice corso

1785

CFP

16

scadenza iscrizioni

16/05/17

Dove

Via Giolitti 1, sede OAT

Quando

Corso non attivato

Il corso intende affrontare gli aspetti del progetto di architettura degli interni legati al tema dell’abitare nel nostro paese.
Verranno affrontati tre filoni principali:

  • il progetto contemporaneo dell’interno domestico come risposta a esigenze di carattere psico-emotivo: committenza e Genius loci come poli su cui costruire un progetto contemporaneo dell’abitare;
  • la storia dell’interno domestico italiano come eccellenza riconosciuta a livello mondiale;
  • il progetto domestico e il suo rapporto con i media: dalle riviste di settore ai nuovi siti di divulgazione sul web.

Programma

Corso non attivato

La storia dell’interno domestico italiano dal dopoguerra a oggi
Marco Romanelli, architetto e critico

Il progetto contemporaneo dell’interno domestico come risposta a esigenze di carattere psico-emotivo Committenza e Genius loci come poli su cui costruire un progetto contemporaneo dell’abitare attraverso i progetti di Marcante-Testa (UDA architetti)
Andrea Marcante, architetto – libero professionista
Adelaide Testa, architetto – libero professionista

Il progetto di architettura di interni e il suo rapporto con le riviste di settore, l’editoria e i nuovi canali di divulgazione del web.
Annalisa Rosso, giornalista, curatrice e critica

La tecnologia nell’architettura degli interni al servizio della creatività
Gianfranco Cavaglià, architetto – libero professionista

La Fondazione per l’architettura / Torino si riserva la facoltà di variare le date di programma del corso; ogni variazione verrà comunque prontamente segnalata ai singoli partecipanti.

Quota di iscrizione

Iscritti OAT e Amici Fondazione (scopri chi sono): € 220,00 + IVA = € 268,40

Altri partecipanti: € 260,00 + IVA = € 317,20

SCADENZA ISCRIZIONI: 16/05/17

Modalità di iscrizione

Procedura on-line con pagamento a mezzo carta di credito o bonifico bancario in via differita.
Accesso dal bottone “iscriviti”.

Le Pubbliche Amministrazioni, se esenti IVA, potranno procedere al pagamento dell’importo al netto IVA a mezzo bonifico; nel caso in cui non fosse possibile effettuare il pagamento anticipato, all’atto di iscrizione scegliere comunque la modalità pagamento “a mezzo bonifico”. La procedura inoltrerà via email un documento contenente le istruzioni per inoltrare la copia del bonifico. In sostituzione di tale documento allegare all’iscrizione la determina/autorizzazione di impegno di spesa da parte dell’ente.

Riconoscimento

Attestato per frequenza minima obbligatoria dell’80% del monte ore complessivo. 16 CFP per gli architetti.

Durata e sede

16 ore
Sede OAT
Via G. Giolitti 1, Torino

Accessibilità

Aperto a tutti. CFP solo per architetti

Referenza scientifica

Architetti Andrea Marcante, Adelaide Testa (UDA architetti)

Attivazione/Rinunce

In caso di mancata attivazione del corso o in seguito a rinuncia comunicata in forma scritta entro la scadenza originaria del corso, la quota versata verrà rimborsata.